in

Bonus auto: la Regione Lombardia offre fino a 8000 euro

Incentivi auto Regione Lombardia

La Regione Lombardia ha annunciato nei giorni scorsi il nuovo progetto MoVe-In dedicato a tutti quei cittadini che usano pochissimo le auto più inquinanti (meno di 9000 km all’anno). In particolare, i diretti interessati possono ottenere una deroga dei blocchi della circolazione previsti nell’accordo di Bacino Padano viste le poche emissioni prodotte.

Durante lo stesso evento sono stati annunciati dei piani di incentivi per poter acquistare auto poco inquinanti sfruttando un bonus che si applica in modo proporzionale. Innanzitutto, vi diciamo che la regione ha messo a disposizione in totale 18 milioni di euro di cui 5 per il 2019 e 13 per il 2020.

Incentivi auto Regione Lombardia
Bonus auto, per quest’anno sono previsti 5 milioni di euro

Bonus auto: il bonus varia a seconda delle emissioni di CO2 e NOX

Prendendo come riferimento le emissioni di CO2 (che non devono superare i 130 g/km) e quelle di ossido di azoto NOX (che non devono superare i 126 g/km), la Regione Lombardia è in grado di determinare il bonus da applicare ai vari automobilisti che hanno intenzione di comperare una nuova vettura più green.

Ad esempio, acquistando un’auto completamente elettrica si ha diritto a ricevere ben 8000 euro di bonus. La somma passa a 4000, 5000 o 6000 euro se l’auto scelta produce meno di 60 g/km di CO2 e meno di 126 mg/km, 85,8 o 60 di NOX, rispettivamente.

Il bonus passa a 3000, 4000 o 5000 euro se il veicolo scelto produce anidride carbonica da 60 a 95 g/km oppure 2000, 3000 o 4000 euro se le emissioni sono fra 95 e 130 g/km. Da precisare che, in tutti i casi, l’auto non deve superare assolutamente i 4,5 mg di PM10/km.

Incentivi auto Regione Lombardia

Le emissioni di anidride carbonica vengono calcolate prendendo in considerazione il ciclo di omologazione NEDC mentre per quelle dell’ossido di azoto si sfrutta il ciclo Rde. Un’altra ottima notizia è che è possibile sommare il bonus dato dalla Regione Lombardia a quello dello Stato, permettendo ad un automobilista di risparmiare fino a 14.000 euro nell’acquisto di un’auto 100% elettrica.

Secondo quanto riportato dalla regione, l’incentivo può essere dato solo ai residenti e solo se comperano vetture nuove per il trasporto di persone (quindi non furgoni). Inoltre, è necessario rottamare o radiare una vecchia auto a benzina fino alla classe Euro 2 o diesel fino alla Euro 5. Se ciò non bastasse, il veicolo scelto deve essere scontato di almeno il 12% rispetto al prezzo di listino altrimenti non varrà.

Infine, la norma che prevede il bonus è retroattiva, quindi può essere applicata anche alle nuove auto acquistate prima della sua emanazione ed entrata in vigore. L’unico requisito da rispettare è che la rottamazione/radiazione del vecchio veicolo non sia stata eseguita prima del 2 agosto.