in

Ram: aumentano le vendite dei pick-up in Australia

Lo stabilimento di Melbourne ha triplicato i turni di lavoro per soddisfare la domanda

Ram 1500 ASV

La società australiana, responsabile della conversione dei veicoli dalla guida sinistra a quella destra e della distribuzione dei pick-up Ram americani, ha sottolineato una crescita sorprendente delle vendite in Australia e inoltre stanno combattendo per soddisfare la domanda.

American Special Vehicles (ASV), una consociata interamente controllata dal gruppo Ateco di Sydney, quest’anno è riuscita a vendere 1378 esemplari di pick-up Ram tramite la sua rete di concessionari composta da 47 partner. Si tratta di una crescita di oltre il 900%.

Ram 1500 ASV
Ram 1500, un esemplare con guida a destra convertito da American Special Vehicles

Ram: quest’anno le vendite sono aumentate di oltre il 900%

ASV sostiene che tale aumento sarebbe da attribuirsi all’aggiunta alla gamma del Ram 1500 con motore V8 benzina a metà 2018, venduto assieme ai modelli 2500 e 3500 giunti verso la fine del 2015. Questi numeri significano, in parole povere, che American Special Vehicles è riuscita a vendere in Australia più di Peugeot (1297), Great Wall (788) e Fiat (1202 tra auto, SUV e furgoni).

I 1234 Ram 1500 venduti nel mercato australiano (710 Laramie da 99.950 dollari australiani – circa 60.670 euro – e 524 Express da 79.950 dollari australiani – circa 48.522 euro) rappresentano l’1,2% della quota totale del segmento 4×4. Da precisare che la casa automobilistica americana di FCA è riuscita a vendere 144 esemplari in totale di Ram 2500 e 3500, che hanno un prezzo compreso tra i 139.950 e i 144.350 dollari australiani (circa 84.936-87.607 euro).

Ram 1500 ASV

Con l’obiettivo di soddisfare quanto più possibile la richiesta, lo stabilimento di produzione presente a Melbourne ha triplicato la produzione, passando a 3 turni e quindi funzionando praticamente per 24 ore al giorno e per 5 giorni a settimana. Per tale scopo, è stato fatto un investimento di oltre 10 milioni di dollari.

Come potete intuire, il passaggio a 3 turni ha introdotto nuovi posti di lavoro nel settore automobilistico australiano, portando il numero totale dei dipendenti da 110 a 160. Ogni pick-up Ram riceve fino a 400 nuovi componenti nel processo di conversione alla guida a destra mentre la nuova linea di produzione è lunga 130 metri e permette di lavorare contemporaneamente su 21 esemplari.

Il prossimo grande passo di American Special Vehicles sarà l’introduzione del nuovo Ram 1500 nel 2020, sempre con guida a destra.