in ,

Alfa Romeo: in Giappone la crisi non c’è ed il primo semestre è positivo

La casa italiana cresce del 10.8% sul mercato nipponico

Dopo aver registrato diverse notizie negative legate alle vendite di Alfa Romeo, in calo in Italia, nei principali mercati europei e negli USA, è tempo, finalmente, di dare spazio a qualche statistica positiva. Il marchio italiano ha chiuso in positivo il primo semestre del 2019 in Giappone, un mercato molto particolare per le vetture d’importazione e, più in generale, per i marchi stranieri che ricoprono una nicchia di mercato che attira, in particolare, i clienti più facoltosi e gli appassionati del mondo delle quattro ruote. 

Nel corso del mese di giugno appena terminato Alfa Romeo ha venduto in Giappone un totale di 258 unità raggiungendo una quota di mercato dello 0.72% (considerando solo i veicoli d’importazione) e bissando il risultato ottenuto nel corso del giugno dello scorso anno quando il totale di unità vendute fu di 259. A giugno, la casa italiana fa meglio dell’intero mercato auto di importazione in Giappone, in calo del 3.3%. 

Primo semestre positivo per Alfa Romeo sul mercato nipponico

Grazie ai risultati ottenuti nel corso dell’ultimo mese, Alfa Romeo porta a ben 1.298 unità il totale di esemplari distribuiti sul mercato nipponico nel corso del primo semestre del 2019, registrando una quota di mercato tra i veicoli d’importazione pari allo 0.74%. Nel confronto tra il primo semestre del 2018 ed il primo semestre del 2019, la casa italiana registra una crescita complessiva delle consegne.

Rispetto ai primi sei mesi dello scorso anno, infatti, le vendite di Alfa Romeo sono aumentate del +10.8%. Anche in questo caso, la casa italiana registra un risultato nettamente migliore dell’intero mercato import giapponese, in calo del 3.5% al termine del primo semestre del 2019 con tutti i principali brand premium che registrano dati negativi (Mercedes, leader del mercato, perde il 3% mentre Audi perde il 20%). 

Se Alfa Romeo riuscirà a mantenersi su di una crescita percentuale del 10% anche per il secondo semestre del 2019, le vendite totali del brand si avvicineranno, di molto a quota 3 mila (lo scorso anno Alfa ha venduto in Giappone più di 2.500 unità) che non viene superato dall’oramai lontanissimo 2013. 

Continuate a seguirci anche nel corso dei prossimi giorni per tutti gli aggiornamenti relativi alle vendite di Alfa Romeo in tutti i principali mercati internazionali nel corso di questo primo semestre del 2019.