in ,

Fiat Chrysler: a giugno le vendite in USA aumentano del 2%

Il gruppo italo americano grazie a Ram aumenta le sue vendite in USA a giugno 2019 del 2%

Fiat Chrysler USA Sede Insegna
Fiat Chrysler USA

Fiat Chrysler ha dichiarato che le sue vendite negli Stati Uniti a giugno 2019 sono salite a 206.083 veicoli nel mese da 202.264 unità un anno prima, sospinti da un aumento del 45% delle vendite dei suoi pick up Ram. Per effetto di questo risultato dunque le immatricolazioni del gruppo italo americano nell’importante mercato statunitense sono aumentate del 2 per cento rispetto allo scorso anno. Le vendite complessive del marchio Ram sono aumentate del 45% a 75.227 veicoli, mentre le vendite del marchio Jeep sono diminuite del 12% a 76.826, le vendite del marchio Chrysler sono calate del 4% a 12.941 veicoli e le vendite del marchio Dodge sono diminuite del 17% a 38.561 veicoli. 

In USA a giugno Fiat Chrysler cresce del 2 per cento grazie ai pick up di Ram

Fiat fa segnare un altro calo. La principale casa automobilistica italiana a giugno 2019 ha visto diminuire le sue immatricolazioni in USA del 35% a 933 unità. Male anche Alfa Romeo che in linea con quanto sta avvenendo nella stragrande maggioranza dei mercati auto a livello mondiale anche in USA perde il 29% con l’immatricolazione di 1.595 unità. Nonostante ciò, questo è stato il miglior mese di giugno per Fiat Chrysler Automobiles in USA dell’ultimo decennio.

Ti potrebbe interessare: FCA: vendite in calo del 12% in Italia nel primo semestre del 2019, ancora in crisi Fiat