in ,

FCA: vendite in calo del 12% in Italia nel primo semestre del 2019, ancora in crisi Fiat

Ecco come sono andate le vendite di FCA in Italia

Continua il momento difficile di FCA in Italia. Il gruppo, infatti, ha registrato un nuovo calo di vendite nel corso del mese di giugno con immatricolazioni che si sono fermate a quota 38 mila unità e con un calo percentuale dell’11% rispetto ai dati raccolti nel corso del mese di giugno dello scorso anno. Nel confronto con il giugno dell’anno passato, FCA ha venduto quasi 5 mila unità in meno in Italia.

L’andamento negativo del mese di giugno è molto simile all’andamento negativo registrato da FCA nel corso del primo semestre del 2019. Il gruppo italo-americano, infatti, ha venduto 268 mila unità in Italia nel corso dei primi sei mesi del 2019. Rispetto ai risultati ottenuti nel primo semestre dello scorso anno, quando FCA superò quota 300 mila unità vendute, si registra un calo percentuale del 12%.

Da notare, inoltre, che la quota di mercato di FCA è passata dal 27,16% del primo semestre del 2018 ad appena il 24,79% del primo semestre del 2019. Il calo di vendite del gruppo è oramai evidente anche perché il mercato auto delle quattro ruote ha chiuso il primo semestre con un calo percentuale del 3.5%, un risultato nettamente migliore rispetto a quello ottenuto da FCA.

Vediamo, di seguito, come sono andate le vendite dei vari brand del gruppo.

Continua la crisi di Fiat, in calo anche Jee. Cresce Lancia

A pesare in modo estremamente negativo sui risultati di FCA in Italia è l’andamento del marchio Fiat. Il brand torinese, infatti, ha venduto 23 mila unità nel corso del mese di giugno registrando un calo del 17.1% rispetto ai risultati dello scorso anno. Nel primo semestre del 2019, quindi, Fiat ha venduto 170 mila unità con un calo percentuale del 14% rispetto al primo semestre del 2018. La quota di mercato di Fiat è passata dal 17,87% al 15,76%. 

A pesare sul calo di vendite di Fiat, oltre all’uscita dal mercato della Punto che, come sappiamo, non è stata rimpiazzata, c’è la crisi di vendite della gamma 500 con i tre modelli (500, 500L e 500X che registrano un sostanziale calo delle consegne). Continua a crescere la Panda che, con quasi 80 mila unità vendute nel semestre, si conferma il modello più venduto in Italia.

Da segnalare, inoltre, anche i risultati negativi ottenuti da Jeep. Il brand americano, infatti, si è fermato a 8425 unità vendute a giugno (+9%) portando il totale di unità vendute nel primo semestre del 2019 a 47 mila. Rispetto ai dati raccolti nel corso del primo semestre dello scorso anno, Jeep registra un calo percentuale del 2% con la quota di mercato che resta stabile intorno al 4.3%. 

Male, come visto nel nostro articolo d’approfondimento, anche il marchio Alfa Romeo. Il brand, infatti, ha venduto 14.402 unità vendute nel corso del primo semestre del 2019 registrando un calo percentuale del 47%. Per il marchio italiano la quota di mercato passa dal 2,43% all’1.33%. Lo Stelvio, in calo del 19%, si conferma il modello più venduto mentre Giulietta e Giulia sono in crisi profonda. 

Lancia Ypsilon Black & Noir

Da segnalare, invece, la crescita di Lancia. Il marchio italiano, infatti, ha venduto oltre 4 mila unità in Italia a giugno (+8.75%) portando il totale di unità distribuite nel nostro Paese durante il primo semestre del 2019 a circa 34 mila con una crescita percentuale del +27% rispetto ai dati del primo semestre del 2018. Continua, infine, il calo di vendite di Maserati. Il brand del Tridente ha distribuito 1.189 unità in Italia nel corso del primo semestre del 2019. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, Maserati deve fare i conti con un calo del 20%.