in

Ferrari F2002: la monoposto guidata da Schumacher verrà messa all’asta

Verranno proposte all’asta anche una F40, una Lamborghini e due Porsche

Ferrari F2002 Michael Schumacher

Esattamente 17 anni fa, Michael Schumacher vinse il suo quinto titolo di Formula 1 alla guida della Ferrari F2002. Poche ora prima dell’ultima gara del campionato di F1 2019, quella monoposto verrà proposta all’asta sul circuito di Abu Dhabi e sarà venduta al miglior offerente.

L’auto in questione porta il numero di telaio 219 ed è stata guidata dal leggendario pilota di F1 in diverse gare, tra cui quelle di Imola, Zeltweg e Magny-Cours. In totale, Michael Schumacher ha guidato la vettura in 11 gare nella stagione 2002, vincendo il titolo con 6 gare ancora da fare. Si tratta del tempo più breve in cui è stato mai vinto un titolo del genere.

Ferrari F40 1990
Ferrari F40, sarò proposto anche un esemplare della sportiva con la firma di Sebastian Vettel

Ferrari: la F2002 di Schumacher sarà venduta all’asta da RM Sotheby’s

Secondo quanto affermato dai dirigenti della Formula 1, parte del denaro guadagnato dalla vendita della Ferrari F2002 219 andrà alla Fondazione Keep Fighting, Never Give Up creata dalla famiglia di Schumacher.

Kate Beavan, director of hospitality and experiences in F1, ha detto: “Siamo lieti di annunciare che la Ferrari di Michael Schumacher, che ha vinto il Campionato 2002, sarà la protagonista del lotto finale della stagione ad Abu Dhabi. Siamo orgogliosi di poter supportare la Keep Fighting Foundation di Michael Schumacher con i proventi ottenuti dalla vendita”.

Ferrari cuore

La numero di telaio 219 fa parte di molte altre vetture che saranno vendute dalla F1 e dalla casa d’aste RM Sotheby’s. Infatti, accanto alla F2002, ci sarà una Ferrari F40 del 1990, splendidamente restaurata e con pochissimi km percorsi, con l’autografo del pilota Sebastian Vettel. Questa è la prima volta che la Formula 1 collabora con RM Sotheby’s per un’asta. 

L’evento si svolgerà sabato sera, poco prima dell’ultima gara della stagione 2019 di F1. Oltre alle vetture di Maranello, saranno presenti altri bolidi come una Lamborghini Diablo GT, una Porsche 918 Spyder e una Porsche 911 RS3 3.8 del 1993.