in

Alfa Romeo Tonale: la versione di serie si farà attendere

Il debutto commerciale del nuovo C-SUV Alfa Romeo dovrebbe essere ancora lontano

Alfa Romeo Tonale

Sin dalla presentazione ufficiale, avvenuta la scorsa settimana in occasione della conferenza stampa d’apertura del Salone dell’auto di Ginevra, si è parlato tantissimo del nuovo Alfa Romeo Tonale, la concept car che anticipa il futuro C-SUV del marchio Alfa Romeo, un modello chiave che permetterà al brand di incrementare notevolmente i suoi risultati di vendita in Europa che, come confermano gli ultimi dati, sono tutt’altro che positivi.

Tra i tanti argomenti legati al nuovo Alfa Romeo Tonale, di cui abbiamo analizzato il design ed i suoi segreti in un dettagliato articolo pubblicato questa mattina, è passato un po’ in secondo piano un tema che, molto probabilmente, interessa a tutti gli Alfisti, o potenziali Alfisti, che valutano l’acquisto del nuovo C-SUV magari preferendolo allo Stelvio per una mera questione di costi. 

La versione di serie dell’Alfa Romeo Tonale è ancora lontana. Nel corso della presentazione ufficiale, infatti, Alfa Romeo non ha rilasciato alcun dettaglio in merito al progetto del suo futuro C-SUV e solo nei giorni successivi si è iniziato a parlare, in modo più concreto, del progetto che, ricordiamo, sarà prodotto nello stabilimento di Pomigliano d’Arco.

Alfa Romeo Tonale: la versione di serie sul mercato solo da fine 2020?

Fonti sindacali, prima della presentazione del Tonale al Salone di Ginevra, parlavano di un inizio della produzione fissato per i primi mesi del 2020. La notizia è, in parte, smentita da un’intervista di Roberta Zerbi, capo del marchio Alfa Romeo in Europa, che ha specificato che, per ora, l’azienda sta lavorando per un inizio della commercializzazione entro fine 2020. 

Considerando il recente passato di Alfa Romeo, con ritardi continui rispetto alle tempistiche annunciate in fase di presentazione dei nuovi modelli, è difficile ipotizzare un lancio commerciale anticipato rispetto alle dichiarazioni della Zerbi mentre non è da escludere che l’effettivo avvio delle vendite del Tonale (almeno per quanto riguarda la gamma completa) ad inizio del 2021, tra poco meno di due anni quindi. 

Da notare, inoltre, che un’eventuale commercializzazione in Nord America, che potrebbe contribuire alla crescita delle vendite del brand in misura considerevole, arriverà solo a distanza di almeno 6 mesi dal debutto europeo (almeno seguendo le tempistiche che hanno caratterizzato i lanci di Giulia e Stelvio al di là dell’Oceano Atlantico). 

L’ipotesi di una presentazione ufficiale al Salone di Ginevra 2020 per la versione di serie dell’Alfa Romeo Tonale è concreta ma è chiaro che l’avvio delle vendite del nuovo C-SUV avverrà, come da tradizione Alfa Romeo, a distanza di diversi mesi dall’effettiva presentazione del modello che giocherà un ruolo essenziale per il futuro del marchio.

Al momento, stando alle ultime informazioni, a Pomigliano d’Arco, sede di produzione del nuovo C-SUV , non sarebbero ancora iniziati i lavori di allestimento delle nuove linee. Il sito campano, da tempo, produce esclusivamente la Fiat Panda e, per poter gestire anche l’assemblaggio di un modello sicuramente più complesso della segmento A di Fiat, dovrà rinnovarsi sotto diversi punti. 

La conferma di un debutto ancora lontano della versione di serie dell’Alfa Romeo Tonale ci arriva dalla quasi totale assenza di avvistamenti dei primi prototipi del progetto. Al netto di un presunto muletto avvistato la scorsa settimana, infatti, non ci sono conferme in merito all’avvio dei test in strada del nuovo modello a marchio Alfa Romeo che, prima del debutto, dovrà macinare tanti chilometri in strada per assicurarsi che tutto sia pronto per l’avvio della produzione di serie.

I prossimi aggiornamenti in merito al futuro Alfa Romeo Tonale ed al suo debutto commerciale potrebbero arrivare soltanto nel corso della seconda metà dell’anno. Continuate a seguirci per saperne di più.