in

Fiat Panda torna a crescere, FCA conferma un aumento della produzione

Aumentano i turni di lavoro settimanali a Pomigliano d’Arco

Fiat Panda

A margine della conferma della futura produzione dell’Alfa Romeo C-SUV, sono arrivate nuove importanti notizie per lo stabilimento di Pomigliano d’Arco che, oltre ai lavori di pre-produzione del nuovo crossover di casa Alfa Romeo, continua ad essere il centro di produzione della Fiat Panda, da tempo l’auto più venduta in Italia ma protagonista di un 2018 decisamente negativo. Lo scorso anno, come confermano i dati sindacati diffusi ad inizio 2019, FCA ha prodotto circa 183 mila unità di Fiat Panda, registrando un netto calo (-10%) rispetto alle 204 mila unità prodotte nel corso del 2017. 

Smaltite le scorte accumulate nei mesi scorsi, si inizia a registrare un netto cambio di tendenza nelle richieste di Fiat Panda. Il gruppo FCA, infatti, ha comunicato un incremento della produzione della segmento A del marchio Fiat con il passaggio da 10 a 12 turni settimanali ed un conseguente calo delle ore di cassa integrazione che passeranno dal 35 al 28% toccando un minimo del 20% nel reparto montaggio. 

Si tratta di un dato decisamente positivo che segue i buoni risultati registrati dalla Panda lo scorso gennaio in Italia, mercato di riferimento in assoluto per la segmento A, con una crescita del 30% delle vendite rispetto ai risultati registrati nel gennaio dello scorso anno. I risultati di febbraio, che saranno rivelati tra pochi giorni, dovrebbero, quindi, confermare questa tendenza di crescita per la city car del marchio Fiat che, dopo un 2018 decisamente difficile, potrebbe aver trovato la strada giusta per tornare a crescere e superare, nuovamente, quota 200 mila unità prodotte su base annua. 

Ricordiamo, inoltre, che Fiat ha in cantiere diverse novità per la sua Panda. Oltre alla nuova serie speciale Fiat Panda Connected by Wind, presentata nei giorni scorsi, al Salone di Ginevra ci sarà il debutto di un’inedita concept car che anticiperà la nuova generazione di Panda in arrivo nel corso dei prossimi anni (al momento, non ci sono informazioni precise sulle tempistiche). La nuova generazione sarà realizzata anche in versione mild hybrid garantendo alla Panda una nuova ed importantissima spinta in termini di vendite nel corso dei prossimi anni. Il debutto di una variante elettrificata potrebbe garantire alla Panda di incrementare la sua diffusione anche al di fuori dell’Italia. 

Nelle prossime settimane, quindi, sono attese importanti novità per la Fiat Panda, a partire dai dati di vendita di febbraio, che dovrebbero confermare la crescita delle richieste per la segmento A, e sino ad arrivare alle novità che Fiat presenterà al Salone di Ginevra. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti relativi ad uno dei modelli più importanti per la produzione di auto in Italia.