in

Alfa Romeo potrebbe portare le tecnologie della F1 sulle sue vetture stradali

Il Biscione starebbe collaborando con Sauber anche al di fuori della Formula 1

Alfa Romeo tecnologie F1 vetture stradali

Lo scorso giugno, Alfa Romeo ha presentato il suo nuovo piano quinquennale con lo scopo di voler lanciare delle nuove vetture di vario genere per differenziare la sua gamma. Tuttavia, le informazioni fornite erano parecchio scarse.

Un report pubblicato nelle scorse ore su Internet, però, ha rivelato che una o più auto annunciate nel piano potrebbero essere costruite assieme al partner Sauber F1. La fonte ha recentemente avuto la possibilità di scambiare due chiacchiere con Frédéric Vasseur, team principal di Sauber, alle sessioni di pre-campionato a Barcellona dove Alfa Romeo e Sauber stavano testando la loro nuova monoposto C38.

Alfa Romeo tecnologie F1 vetture stradali

Alfa Romeo: le ultime novità emerse sulle future auto del Biscione

La breve conversazione ha rivelato che la casa automobilistica di Arese e la scuderia elvetica starebbero collaborando anche al di fuori della Formula 1. In particolare, Vasseur ha detto che insieme stanno lavorando a un altro progetto e che presto potremmo vedere il risultato.

Il team principal continua dicendo che esso coinvolgerà soltanto i dipendenti della fabbrica in Svizzera e non l’intera squadra. Inoltre, Vasseur ha affermato di avere diversi progetti in fase di sviluppo. Senza fornire ulteriori dettagli in merito, possiamo ipotizzare che Alfa Romeo voglia portare le tecnologie usate nella Formula 1 anche sulle sue vetture stradali.

Alfa Romeo tecnologie F1 vetture stradali

Oltre a due nuovi SUV, lo storio brand milanese prevede di portare presto sul mercato due nuove auto sportive: la 8C e la GTV. Entrambe saranno ibride ma la 8C sarà una Supercar con motore centrale mentre la GTV sarà essenzialmente una versione coupé della Giulia con tanto di variante Quadrifoglio.

Dunque, è possibile che Sauber stia aiutando Alfa Romeo con la Gran Turismo Veloce e la 8C fornendo alcune tecnologie derivate dalla F1. Per ora, ovviamente, parliamo soltanto di indiscrezioni che devono essere ancora confermate.