in ,

Alfa Romeo: dopo un dicembre disastroso (-33%), nel 2018 calano le vendite in Italia

Ecco i dati di vendita completi di Alfa Romeo in Italia nel 2018

Alfa Romeo B-Tech
Gamma B-Tech

Anche a causa di un mese di dicembre davvero molto negativo, Alfa Romeo chiude il 2018 con un leggero calo di vendite in Italia. Tra gennaio ed agosto il marchio italiano ha venduto circa 36 mila unità nel nostro Paese registrando una crescita del +16% rispetto ai dati dello stesso periodo del 2017. Da settembre, anche per via dell’entrata in vigore delle nuove normative sulle omologazioni dei motori, le vendite in Italia di Alfa Romeo hanno fatto registrare un brusco stop (settembre -63%, ottobre -42% e novembre -54%). 

I dati di dicembre pubblicati in queste ore confermano un nuovo calo di vendite per Alfa Romeo che ha venduto appena 1.919 unità nel corso del dodicesimo mese del 2018. In termini percentuali, il risultato ottenuto a dicembre si traduce in un calo del 33.23% rispetto ai dati del dicembre del 2017 quando il totale di unità vendute fu di 2.874. Il marchio italiano ha chiuso il mese con una quota di mercato pari ad appena 1.55%. A dicembre, Alfa Romeo ha fatto segnare il calo percentuale più marcato tra i marchi che hanno venduto almeno 300 unità nel nostro Paese. 

I dati di vendita di dicembre portano il totale di unità vendute di Alfa Romeo in Italia nel 2018 a 43.112. Questo risultato, come anticipato in apertura, è leggermente inferiore rispetto al dato complessivo del 2017, pari a 45.333. In termini percentuali, il marchio italiano chiude il 2018 con un calo di vendite pari al -4.9% e con una quota di mercato pari al 2.26% (lo scorso anno Alfa era al 2.3%). 

Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio debutto Regno Unito

Nonostante il tracollo generale del marchio, l’Alfa Romeo Stelvio continua a garantire risultati di vendita significativi in Italia. A dicembre, infatti, il SUV prodotto a Cassino ha raggiunto quota 776 unità vendute registrando una crescita percentuale del +32% rispetto al mese di dicembre dello scorso anno (dicembre 2017 era stato un mese molto negativo per il SUV, quindi la crescita percentuale ottenuta il mese scorso è relativa). 

Il risultato ottenuto a dicembre dall’Alfa Romeo Stelvio è il terzo peggior risultato mensile del 2018 per il SUV che ha ottenuto un picco negativo a novembre (619 unità vendute) ed a settembre (760 unità vendute). Quota 1.000 unità vendute ogni mese, un risultato raggiunto dallo Stelvio ininterrottamente da gennaio ad agosto, sembra essere ancora molto lontana. 

Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio debutto Regno Unito

Nel corso del 2018, inoltre, Alfa Romeo ha venduto un totale di 12.839 unità di Stelvio in tutta Italia registrando un netto passo in avanti rispetto ai dati del 2017 (poco più di 7 mila unità vendute). Ricordiamo che il SUV ha debuttato in Italia nella primavera del 2017 e, quindi, il confronto 2017-2018 è poco indicativo. L’Alfa Romeo Stelvio resta, in ogni caso, il SUV premium più venduto in Italia, sia a dicembre che nel 2018. Il modello prodotto a Cassino è nettamente avanti rispetto al suo principale rivale, l’Audi Q5, che si ferma a 7.500 unità vendute registrando, per altro una crescita lieve rispetto al 2017. 

Per quanto riguarda l’Alfa Romeo Giulia, invece, segnaliamo che la berlina è fuori dalla top 10 dei modelli di segmento D più venduti. I suoi dati di vendita per il mercato italiano nel 2018 arriveranno, quindi, solo tra qualche giorno. La berlina è comunque ben al di sotto delle 9.772 unità vendute, il risultato ottenuto dal modello in Italia nel corso del 2017. 

Alfa Romeo Giulietta Sport

L’Alfa Romeo Giulietta, infine, chiude il 2018 con un totale di 17.188 unità vendute nel nostro Paese e con appena 599 unità vendute nel corso del mese di dicembre appena terminato. Rispetto al 2017, le vendite della segmento C di Alfa Romeo in Italia fanno registrare un calo percentuale del 17.8%. Per la Giulietta, i dati del 2018 rappresentano il risultato più basso della sua carriera in Italia. Il precedente record negativo risaliva al 2014 quando il totale di unità vendute fu di poco superiore alle 19 mila unità. 

Ricordiamo che, dai prossimi mesi, quasi tutta la gamma benzina di Alfa Romeo (si salva solo la Giulia 2.0 da 200 CV ma non in versione B-Tech) sarà colpita dall’Ecotassa che comporterà una spesa aggiuntiva di almeno 1.100 Euro su tutti i modelli. La nuova norma potrebbe rallentare ulteriormente le vendite dei modelli della casa italiana durante il 2019. 

Al momento non è chiaro se e quando terminerà l’effetto negativo delle nuove normative sulle omologazioni entrate in vigore a settembre sulle vendite di Alfa Romeo. E’ chiaro, in ogni caso, che per i prossimi mesi, nonostante i rumors sul possibile debutto della nuova variante entry level della Giulia, la casa italiana non dovrebbe presentare alcuna novità di rilievo per la sua gamma. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti sulle vendite di Alfa Romeo. 


Written by Davide Raia

Appassionato di tecnologia e motori da sempre, editor e blogger, scrivo sul web da più di dieci anni. Ho collaborato con diverse testate online, occupandomi di temi differenti ma senza mai abbandonare il mondo dei motori ed, in particolare, il settore auto che ormai seguo quotidianamente con l’obiettivo di scoprire news e curiosità su tutti i nuovi modelli in arrivo. Nel tempo libero leggo, monto e smonto PC e cambio smartphone con troppa frequenza. Prossimo obiettivo: acquistare un’auto elettrica.