in

Alfa Romeo Giulia: ad inizio 2019 dovrebbe arrivare in listino il nuovo 1.3 turbo benzina da 180 CV

Questa motorizzazione potrebbe debuttare anche su Stelvio

Alfa Romeo Giulia, Stelvio e Giulietta Nero Edizione UK

Alfa Romeo potrebbe, finalmente, espandere la gamma della sua Alfa Romeo Giulia. Secondo alcune indiscrezioni di queste ore, infatti, la casa italiana si prepara al lancio di una nuova entry level benzina dotata del motore 1.3 turbo da 180 CV. Si tratta del nuovo quattro cilindri della famiglia FireFly (FCA non usa ufficialmente questo brand in Europa) nota anche con il nome di Global Small Engine (GSE).

La nuova proposta entry level per la gamma dell’Alfa Romeo Giulia presenterà, come detto, una potenza massima di 180 CV oltre ad una coppia motrice massima di 270 Nm. Quest’unità dovrebbe essere proposta esclusivamente in abbinamento al cambio automatico ad 8 rapporti e, probabilmente, solo con la trazione posteriore. Si tratta della stessa configurazione dell’attuale entry level benzina 2.0 turbo da 200 CV.

Le prime indiscrezioni sulla nuova Alfa Romeo Giulia con motore 1.3 da 180 CV evidenziano prestazioni di tutto rispetto. La berlina dovrebbe raggiungere una velocità massima di 230 km/h con un’accelerazione 0-100 km/h completata in 7.1 secondi. L’attuale entry level 2.0 da 200 CV può contare sulla stessa velocità massima e su di uno 0-100 km/h completato in 6.6 secondi.

Alfa Romeo Giulia 2019

Per quanto riguarda il prezzo (di listino) della nuova Alfa Romeo Giulia 1.3 è possibile ipotizzare un taglio di qualche migliaia di Euro rispetto alla 2.0 da 200 CV, proposta a partire da 44.450 Euro in abbinamento all’allestimento Super. Il prezzo di listino della nuova versione della Giulia potrebbe essere in linea con quello dell’attuale entry level della gamma della berlina, ovvero la variante con il 2.2 turbo diesel da 160 CV, proposta a partire da circa 39 mila Euro. 

Il lancio di questa nuova versione dell’Alfa Romeo Giulia potrebbe concretizzarsi entro la fine del primo trimestre del 2019. Questa variante sarà pensata, in modo specifico, per l’Europa e, quindi, è ipotizzabile un debutto a marzo, in occasione del Salone dell’auto di Ginevra 2019, il principale evento fieristico dell’anno per il mercato europeo. La fase di vendita potrebbe partire già entro la fine del mese di marzo.

E’ possibile che questo nuovo motore venga proposto, a partire dal secondo semestre dell’anno, anche sull’Alfa Romeo Stelvio. Il SUV potrebbe così contare su di una proposta a benzina più economica in grado di dare un’ulteriore spinta alle vendite già nel breve periodo.

Da notare che questo motore è stato sviluppato anche come punto di partenza di un sistema ibrido e, quindi, potrebbe rappresentare la base ideale anche per una versione elettrificata di Giulia e Stelvio. Ulteriori dettagli sul progetto potrebbero emergere già nel corso delle prossime settimane. Continuate a seguirci per tutte le possibili novità.


Written by Davide Raia

Appassionato di tecnologia e motori da sempre, editor e blogger, scrivo sul web da più di dieci anni. Ho collaborato con diverse testate online, occupandomi di temi differenti ma senza mai abbandonare il mondo dei motori ed, in particolare, il settore auto che ormai seguo quotidianamente con l’obiettivo di scoprire news e curiosità su tutti i nuovi modelli in arrivo. Nel tempo libero leggo, monto e smonto PC e cambio smartphone con troppa frequenza. Prossimo obiettivo: acquistare un’auto elettrica.