in

Fiat Mobi Pick Up: nuove foto spia dal Brasile

Nuove foto spia dal Brasile per il prototipo camuffato del futuro Fiat Mobi Pick Up

Fiat Mobi Pick Up

Lo sviluppo del prossimo Fiat Mobi pick up è entrato in una nuova fase. Dopo aver passato mesi sulle autostrade del Minas Gerais e di San Paolo, i muli di prova stanno ora iniziando a farsi vedere anche nelle strade delle città, come dimostrano le foto pubblicate sul web da Fabio Abreu Queiroz, di Belo Horizonte (MG). Chiamato Project X1P, questo nuovo pick up avrà una cabina condivisa con Mobi. Anche tetto, portiere anteriori e specchietti sono gli stessi della compatta entry level della principale casa automobilistica italiana.

In una delle immagini spia arrivate dal Brasile in cui è aperto il vetro del passeggero anteriore, è possibile notare che anche il cruscotto di Fiat Mobi Pick Up è uguale a quello della city car brasiliana del brand di Torino.  La parte posteriore sarà simile a quella di Fiat Fiorino. Entrambi hanno lo stesso passo di 2,72 m. Questo veicolo sarà quindi il primo pick up compatto in Brasile, e nel mondo, con una cabina doppia a quattro porte. Sono inoltre in fase di sviluppo versioni con cabina semplice ed estesa. 

Inoltre, l’anticipazione della colonna B consente un migliore funzionamento dello spazio per le gambe nella fila posteriore. Il cassone posteriore potrebbe essere l’elemento più distintivo nel nuovo Fiat Mobi Pick Up. Le luci posteriori del mulo sono in posizione rialzata, così come le aperture. Non ci sono ancora informazioni sulla capacità di carico, ma certamente non sarà inferiore ai 750 kg già offerti dal pick up Fiat Strada. I due pick up dovrebbero condividere anche alcuni motori. Su questo veicolo maggiori informazioni dovrebbero trapelare nei prossimi mesi. 


Written by Ippolito Visconti

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza la patria dei motori. Si laurea alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive come Guest su noti portali Automotive Italiani ed esteri in lingua inglese. Lavora da aprile 2018 con Davinci Media dove segue accuratamente tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.