in

Anteprima italiana per la Opel Frontera: si parte da 24.500 euro

Nelle prossime settimane il costruttore aprirà gli ordini della nuova Opel Frontera anche in Italia: prime consegne a partire dall’autunno

Opel Frontera Italia

Nelle scorse settimane il costruttore tedesco di casa Stellantis aveva rilasciato le prime immagini della nuova Opel Frontera; ieri però è stato il turno dell’Italia dove il SUV compatto di casa Opel si è reso protagonista di un’anteprima utile a catalizzare l’attenzione della possibile utenza di riferimento, oltre che per fissare i punti salienti di un listino comunque competitivo.

L’anteprima della nuova Opel Frontera si è svolta a Milano dove il Direttore di Opel Italia, Federico Scopelliti, ha presentato il nuovo SUV compatto anticipandone appunto i prezzi. Due le possibilità in termini di motorizzazioni disponibili, quindi due i prezzi di approdo; la gamma Electric, completamente elettrica, parte da 29.900 euro mentre la variante Hybrid prevede un prezzo di partenza di 24.500 euro.

La Opel Frontera parte da 24.500 euro potendo comunque contare su un’ottima dotazione di serie

Sulla nuova Opel Frontera debutta, per la prima volta su un modello prodotto in serie da parte del costruttore tedesco, il logo Opel Blitz al centro del nuovo frontale Opel Vizor. I passaruota squadrati e la gestione delle linee esterne garantiscono l’approccio a un design possente e robusto che guarda a una caratterizzazione ovviamente moderna, con grandi attenzioni rivolte a ogni particolare come accade pure all’interno dell’abitacolo. Quest’ultimo prevede un volante di ultima generazione e due schermi digitali da 10 pollici di diagonale affiancati.

Tra le caratteristiche preponderanti del modello c’è il fatto di essere un SUV compatto particolarmente adatto anche ai lunghi viaggi. I sedili anteriori di guidatore e passeggero sono unità Intelli-Seats brevettati con fessura al centro che allevia la pressione sul coccige garantendo un comfort elevato in ogni condizione. Il bagagliaio prevede un volume di 450 litri che con il divano posteriore abbattuto raggiunge i 1.600 litri di spazio occupabile dai bagagli. C’è anche la possibilità di avere le barre portatutto sul tetto abbinabili a una tenda da tetto con scaletta appositamente progettata; soluzione perfetta per i più avventurieri che vogliono trascorrere la notte all’aria aperta. D’altronde sul tetto si possono trasportare fino a 240 chilogrammi di peso.

Due possibili motori fra i quali scegliere e due allestimenti disponibili

Con la nuova Opel Frontera il costruttore risponde ai requisiti di accessibilità ed essenzialità, puntando sulla corretta scelta della motorizzazione quindi sulle possibilità di equipaggiamento e quindi fino al corretto processo di ordine del SUV.

Opel Frontera Italia

La nuova Opel Frontera si può quindi avere nella variante ibrida, con tecnologia a 48 Volt, oltre che nella variante completamente elettrica. Grazie ad un prezzo di approdo alla gamma pari a 24.500 euro in Italia, per la versione Hybrid, la Opel Frontera ha il compito di giocare un ruolo da protagonista nell’agguerrito comparto dei SUV compatti. Questa versione adotta un’unità sovralimentata a benzina da 1,2 litri di cilindrata capace di 100 cavalli di potenza. Il motore elettrico abbinato all’endotermico, in questo caso, è rappresentato da un propulsore da 21 kW (pari a 28 cavalli di potenza) con cambio elettrificato a doppia frizione e 6 rapporti. In questo modo si ottengono consumi di carburante migliorati ed emissioni di CO2 ridotte quindi inferiori a quelle prodotte da un endotermico tradizionale. In ogni caso la nuova Opel Frontera si potrà avere anche col 1.2 turbo ibrido portato a 136 cavalli di potenza.

La Opel Frontera Electric vanta invece un’autonomia di oltre 300 chilometri secondo il Ciclo WLTP e prevede un prezzo di approdo, in Italia, di 29.900 euro. Nella variante Long Range potrà percorrere invece fino a 400 chilometri, sempre secondo il Ciclo WLTP, con una sola ricarica completa.

Bene i due allestimenti disponibili; la nuova Opel Frontera viene infatti resa disponibile nelle varianti Frontera e Frontera GS. Il primo è maggiormente votato a chi ama l’avventura e introduce contenuti di alto livello come l’infotainment con schermo touch da 10 pollici di diagonale, accanto a un altro schermo di pari dimensioni, per il quadro strumenti, e alla disponibilità della retrocamera. La Frontera GS è invece più votata allo stile grazie alla disponibilità del tetto nero a contrasto, delle barre sul tetto e dei sedili riscaldati; possiede ogni strumento di serie senza possibilità di scegliere eventuali optional. Le uniche preferenze saranno destinate al propulsore scelto, alla versione e al colore della carrozzeria. Durante le prossime settimane Opel aprirà gli ordini della nuova Frontera anche da noi in Italia, con le prime consegne fissate a partire dal prossimo autunno.