in

Nuova Alfa Romeo Giulia: debutto nella primavera del 2026, Imparato è ottimista

Imparato è ottimista sul successo della nuova Alfa Romeo Giulia che debutterà nella primavera del 2026

Nuova Alfa Romeo Giulia

Nuova Alfa Romeo Giulia è una delle prossime novità per la gamma di Alfa Romeo. Il suo debutto avverrà nel corso della primavera del 2026. Imparato di recente ha definito l’auto splendida e si è detto molto ottimista sul fatto che questo veicolo abbia le carte in regola con la sua prossima generazione per essere un vero successo di mercato a livello globale. Di questa auto sappiamo che nascerà in Italia essendo stata disegnata a Torino e venendo prodotta a Cassino dove viene costruita l’attuale generazione.

Imparato è ottimista sul successo della nuova Alfa Romeo Giulia che debutterà nella primavera del 2026

Sarà una delle prime auto di Stellantis in Europa ad usare la piattaforma STLA Large. In teoria dovrebbe essere solo elettrica ma ogni giorno che passa sembra sempre più probabile che alla fine in gamma vi possa essere spazio per una o più versioni dotate di motore a combustione. Di certo la Quadrifoglio che ancora una volta sarà la top di gamma avrà oltre mille cavalli e sarà solo elettrica al 100 per cento. Ma Imparato è stato chiaro questa auto non sarà solo potenza e accelerazione. Ci sarà molto di più in termini di lusso, design, tecnologia. Inoltre anche i tempi di ricarica saranno super veloci grazie alla ricarica da 800 volt con tempi intorno ai 18 minuti per ricaricare la batteria dal 20 per cento fino all’80 per cento. L’auto inoltre userà la tecnologia e anche l’intelligenza artificiale per migliorare il piacere di guida e la manbovrabilità permettendo all’auto di adattarsi alle più diverse condizioni stradali.

Nuova Alfa Romeo Giulia 1

A proposito della nuova Alfa Romeo Giulia qui vi mostriamo un recente video render realizzato dal canale di YouTube Q-Cars che ipotizza quello che potrebbe essere l’aspetto di questo futuro modello. Ovviamente si tratta del semplice frutto dell’AI e siamo sicuri che la versione definitiva sarà diversa da questa ma comunque ci fornisce un’idea di quelli che potrebbero essere i cambiamenti per questa auto rispetto alla prima generazione in special modo per quello che concerne il frontale che sarà più a “Coda tronca”.