in ,

Fiat Chrysler: la US International Trade Commission indaga sul caso Mahindra Roxor

La US International Trade Commission ha annunciato di aver aperto un’indagine su Mahindra dopo la denuncia di Fiat Chrysler

Fiat Chrysler

Il regolatore statunitense ITC ha annunciato oggi che avvierà un’inchiesta su un veicolo fuoristrada Roxor prodotto da Mahindra in seguito ad una denuncia da parte di Fiat Chrysler Automobiles. Questa aveva accusato la casa automobilistica indiana di aver violato i diritti di proprietà intellettuale dei suoi modelli Jeep. La US International Trade Commission (ITC) ha annunciato di aver lanciato un’indagine relativa ai brevetti sul veicolo ROXOR.

La US International Trade Commission ha annunciato di aver aperto un’indagine su Mahindra dopo la denuncia di Fiat Chrysler

L’ITC ha affermato che la denuncia riguardava l’importazione e la vendita negli Stati Uniti di determinati veicoli e componenti motorizzati che il gruppo Fiat Chrysler aveva contestato per presunta violazione dei diritti intellettuali legati ai suoi marchi. L’agenzia ha detto che avrebbe puntato a completare la sua indagine entro 45 giorni. I rappresentanti di Mahindra e Fiat Chrysler non sono stati immediatamente raggiungibili per un commento. Il mese scorso, Mahindra ha definito senza merito la denuncia che FCA che aveva presentato per violazione di alcuni suoi brevetti.

FCA blocco vendite Mahindra Roxor USA

Mahindra a sua volta aveva denunciato FCA

Mahindra aveva a sua volta avviato un procedimento in un tribunale del Michigan per far rispettare un accordo progettuale che aveva concluso con Fiat Chrysler nel 2009 che secondo la società indiana era stato violato. Fiat Chrysler non aveva presentato alcuna richiesta di risarcimento monetario nella denuncia ma stava cercando di impedire a Mahindra Automotive di importare parti o componenti negli Stati Uniti che violassero i diritti di proprietà intellettuale del suo brand Jeep.