in ,

Maserati Grecale Trofeo: drifting col SUV | Video

Non è rituale vedere un SUV che affronta di traverso una curva, ma con la Maserati Grecale può succedere anche questo.

Maserati Grecale Trofeo Nera Track Day Video

Anche se la Maserati Grecale Trofeo è un’auto molto veloce, viene difficile immaginare un SUV che affronta in derapata un tornante, ma tutto è possibile nel mondo odierno. Il video che accompagna questo post offre proprio una scena del genere. A rendere più spettacolare il drifting ci pensa la strada bagnata, che complica la gestione del veicolo, anche se nei fotogrammi sembra che tutto avvenga in modo straordinariamente fluido. Merito del mezzo e di chi sta al volante. Superfluo dire che manovre del genere non vanno imitate, specie su arterie viarie aperte alla normale circolazione. Lo impone il buonsenso prima del codice della strada.

Protagonista delle riprese, come dicevamo, è una Maserati Grecale Trofeo, versione pepata del SUV compatto del “tridente”, che miscela performance e innovazione, per garantire un piacere di guida senza compromessi, in un quadro di comfort e sicurezza. Questo modello, prodotto nello stabilimento di Cassino, non ha la stessa presa scenica della sorella maggiore Levante, ma il suo stile non passa inosservato.

Fra i motori della gamma, il più spinto è proprio quello che equipaggia la versione Trofeo, protagonista del filmato. Si tratta di un V6 biturbo a benzina, da 3 litri di cilindrata, derivato dal Nettuno che equipaggia, con ben altre cifre, la molto più affascinante MC20, una coupé da sogno a 2 posti secchi. Nel SUV sviluppa una potenza massima di 530 cavalli: roba che fino a pochi anni fa era appannaggio delle auto sportive di fascia alta. Le performance sono di grande lignaggio: accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 3.8 secondi, velocità massima di 285 km/h. Il tutto condito da un sound adeguato al rango.

Il design di Grecale abbraccia il nuovo segno grafico di Maserati che, a partire dalla già citata MC20, definisce in tutti i nuovi modelli del marchio. Il frontale è caratterizzato da una calandra bassa e da una griglia imponente. Nella parte posteriore la fanaleria a boomerang è ispirata alla 3200 GT di Giugiaro. Plastico il trattamento dei volumi, anche se forse un po’ di dinamismo in più non avrebbe fatto male al design dell’auto. Il potenziale del modello lo avrebbe meritato, ma c’è chi ha gusti diversi dai miei. Una cosa mette tutti d’accordo: la Maserati Grecale ha una buona tempra caratteriale e il video odierno, pur se fuori dalla regole, lo conferma in qualche modo. A voi le immagini. Buona visione e mi raccomando: non fatevi prendere dalla voglia di emulare simili funambolismi.

Looks like you have blocked notifications!