in

Fiat Mobi: ecco il segreto del suo successo

Fiat Mobi
Fiat Mobi

Fiat Mobi è stata la grande sorpresa delle vendite di novembre in Brasile. L’utilitaria prodotta a Betim (MG) non solo è arrivata terza in classifica, ma ha anche lottato per la leadership con Hyundai HB20 (prima) e Fiat Strada (seconda) fino all’ultima settimana del mese. C’è una spiegazione all’improvviso fenomeno: l’86% delle immatricolazioni della city car proveniva dalle cosiddette vendite dirette.

Ecco come mai Fiat Mobi sta vendendo così tanto in Brasile

Come è noto, le vendite dirette vengono effettuate a piccoli imprenditori, governi, tassisti, agricoltori e proprietari di flotte in genere. Si applica un buon sconto a causa del volume ordinato o del tipo di attività del cliente. Ma, ormai da tempo, le case automobilistiche (soprattutto Fiat) hanno iniziato a praticare questo tipo di compravendita anche per i micro e piccoli imprenditori che effettuano l’acquisto. Anche se si tratta solo di acquistare un’auto.

Qualche tempo fa la casa automobilistica che adottava maggiormente questa tattica era Jeep, con i modelli Renegade e Compass. A novembre Stellantis ha deciso di aumentare la produzione della Fiat Mobi che ha raggiunto le 8.724 immatricolazioni. Di questo volume, 7.478 erano vendite dirette.

Fiat Mobi è un’utilitaria che sopravvive in questa modalità di vendita. La vettura non ha mai raggiunto il target di 70.000 unità/anno previsto al momento del lancio, ma da circa tre stagioni sta ottenendo buoni risultati nel suo segmento. In primo luogo, ha “ucciso” la concorrenza della Volkswagen Up, in seguito ha superato e preso le distanze dalla Renault Kwid, restante rivale nella categoria.

Per dare un’idea della dipendenza che Fiat Mobi ha dalle vendite dirette, basti pensare che il suo indice dell’86% era molto superiore a quello della Renault Kwid (60%) e ancora di più rispetto a quello della Fiat Strada (54%), che, trattandosi di utilitaria, dovrebbe avere un indice più alto. La media di mercato a novembre è stata del 56% delle vendite dirette (autovetture + veicoli commerciali leggeri). Le auto da sole erano il 55% e le pubblicità da sole il 60%.

Al di sotto della media del segmento, dunque, la Fiat Strada, pur essendo l’auto con il maggior numero di vendite dirette nell’anno (69.309 unità). La Fiat Mobi è la quarta vettura con il maggior numero di vendite dirette (42.014). In percentuale, il pick-up Strada ha il 67% delle vendite dirette quest’anno e l’utilitaria ha il 64%.

Fiat Mobi 2021 Messico
Ecco quale è stato nel 2022 il segreto del successo di Fiat Mobi nelle vendite in brasile

Tutto ciò dimostra che il mercato attualmente dipende dalle vendite dirette in generale. Le autovetture, in particolare, dipendono dalle società di noleggio, che acquistano grandi lotti. Alla fine del terzo trimestre, secondo Anfavea, c’era una richiesta di 600.000 auto per le società di autonoleggio. Fiat Mobi ha sicuramente fatto la sua parte a novembre.

Looks like you have blocked notifications!