in

Maserati MC20 Aria: il modello reale di 7 Design House

Il processo di elaborazione si è concentrato sugli aspetti aerodinamici, migliorando il carico deportante.

Maserati MC20 Aria

La Maserati MC20 Aria era già stata presentata in anteprima con dei rendering, lo scorso anno. Ora è possibile ammirare il frutto del lavoro di tuning compiuto dagli uomini di 7 Design House, che hanno pubblicato le foto del primo esemplare della serie, destinata a prendere forma in soli 25 esemplari.

L’uso dell’inedito bodykit, a forte matrice aerodinamica, genera un carico deportante di 795 libbre, pari a circa 361 chilogrammi, a 200 miglia orarie. Per plasmare le appendici aggiuntive, gli specialisti dell’atelier statunitense hanno fatto ricorso ad una fibra di carbonio prepreg di altissima qualità. Ciascun elemento è stato installato sulla struttura della carrozzeria utilizzando dei punti di montaggio OEM già esistenti. Così gli autori hanno centrato l’obiettivo di creare un kit prestazionale che non richiede alcun taglio, perforazione o verniciatura del veicolo.

Si può intuire che il ritorno alla configurazione iniziale dovrebbe essere un’opzione indolore. Queste le parole di Peter Eskander (CEO di 7 Design House), che ha riservato per sé il primo esemplare della supercar elaborata:

“Durante la progettazione abbiamo puntato ad iniettare un’aerodinamica da pista senza inficiare il design puro ed elegante della vettura stock”.

Il bodykit Aria applicato sulla Maserati MC20 è stato sviluppato facendo appello alla fluidodinamica computazionale. L’aumento dell’efficienza aerodinamica, in termini di downforce, è stato del 123% rispetto all’auto di partenza. Il modello destinato al garage di Mr. Eskander è rifinito con un carbonio colorato di blu. Sarà l’unico con questa configurazione, in contrasto con la tonalità grigia della carrozzeria. Sugli altri esemplari della specie i clienti potranno scegliere finiture diverse. Da notare la presenza dei cerchi neri da 21 pollici, con pinze dei freni gialle.

Le modifiche estetiche comprendono uno splitter anteriore maggiorato, delle alette canard, due inserti di ventilazione sul cofano, le minigonne specifiche, una presa d’aria aerodinamica sul tetto, lo spoiler posteriore e un diffusore. Il kit full carbon regala 6 kg di leggerezza aggiuntiva al veicolo, pur aggiungendo delle appendici al corpo vettura. Scegliendo l’impianto di scarico opzionale Stage 2 si risparmiano altri 7 chilogrammi di peso e si aggiungono 20 cavalli di potenza, per un tono prestazionale ancora più incisivo rispetto alla Maserati MC20 standard.

Il nome scelto per questo prodotto di tuning è quello del cane, recentemente scomparso, del fondatore di 7 Design House. Non è stato ancora svelato il prezzo del kit Aria, ma supponiamo che non sarà economico, per l’alta qualità dei materiali utilizzati e per il pregio della lavorazione. Voi come vorreste la vostra Maserati MC20? Come mamma l’ha fatta o con questo allestimento racing?

Looks like you have blocked notifications!