in

Peugeot ribadisce l’importanza del design nella scelta dell’auto

Si dice che anche l’occhio vuole la sua parte. In ambito automobilistico il concetto ha una forte presa.

peugeot 408

Peugeot ribadisce quanto il design sia un elemento di primo piano nel decretare le sorti commerciali di un’auto. La componente stilistica, infatti, svolge un ruolo importante nel processo di scelta di un modello da parte della clientela. Ciò vale, in modo più marcato che altrove, in Italia, patria del gusto a livello mondiale.

Il peso specifico del look, nell’orientare le scelte di acquisto, è sempre stato rilevante nel comparto automotive, sin dai primordi. Questo vale ancora di più quando non si è vincolati da un budget che imponga delle scelte forzate.

L’automobile, dopo la casa, è l’acquisto più costoso per una persona media, nell’arco della propria vita. Ecco perché, quando si fa un passo del genere, si medita bene la scelta, anche tenendo conto dello stile, per avere un prodotto che rifletta al meglio non solo i propri bisogni pratici e funzionali, ma pure le inclinazioni d’animo e la sensibilità estetica individuale.

Lo stile è un motore importante nella scelta

peugeot 308

Peugeot ribadisce l’importanza del design di un’automobile. Questo aspetto continua ad occupare un posto primario tra gli elementi presi in considerazione in fase di acquisto. Non solo prezzo, consumi, tecnologia ma anche stile. La propria vettura, infatti, può essere vista talvolta come una sorta di “biglietto da visita“, pronto a rappresentare se stessi, oppure, le ambizioni personali.

Ovviamente il budget a disposizione condiziona la scelta, rendendo quindi meno dogmatica la tesi prima esposta, ma non vi è dubbio che anche in assenza dell’optimum, si cerchi di scegliere sempre qualcosa che esteticamente si avvicini ai propri gusti, con un peso specifico della componente stilistica più rilevante di altri fattori di scelta.

Non stupisce, quindi, il fatto che nel corso della sua lunga storia, Peugeot abbia costantemente investito su questo aspetto. La cosa risulta più evidente nell’ultimo decennio, con una gamma di modelli di forte carattere e personalità, e ad alto indice di riconoscibilità estetica. Spesso il marchio francese punta a riscrivere le regole del gioco, cercando di anticipare le nuove tendenze.

Peugeot ama la sperimentazione nel design

peugeot 408

Una prova di questo approccio si trova nella definizione stilistica delle 308, 308 SW e 408. Su questi modelli, la postura felina della casa del “leone” si rivela anche a vettura ferma, suggestionando e lanciando un messaggio dalla forte coerenza stilistica. La cosa vale in particolare per la 408: un nuovo modello, appena svelato, che traccia una nuova strada nel design delle auto, inatteso sotto ogni punto di vista.

Una nuova proposta che non è un SUV, ma nemmeno una station wagon o una berlina. Rappresenta una profonda innovazione nel modo di concepire l’auto, con una spiccata personalità. Un progetto stilistico in linea con il DNA di Peugeot, sempre coraggiosa quando si tratta di innovare.

Anche la Nuova 308 e 308 SW sanno distinguersi, avendo rivisto i canoni stilistici della berlina 5 porte e station wagon di segmento C. Il risultato? Un codice stilistico originale, inconfondibile pure in questo caso. Lo spirito innovativo di Peugeot si coglie anche nel trattamento dell’abitacolo. Un esempio giunge dall’i-Cockpit, nato 10 anni fa: una soluzione in grado di migliorare l’esperienza di guida, regalando una purezza di linee esemplare, grazie alla drastica riduzione dei pulsanti presenti in plancia. Così si miscelano al meglio le esigenze funzionali e quelle estetiche.

peugeot icockpit