in

Citroen C4 X è stata svelata: le prime immagini ufficiali

Svelata con le prime immagini ufficiali la nuova Citroen C4 X: ecco cosa sappiamo sul nuovo modello del marchio di Stellantis

Citroen C4 X

Come promesso, Stellantis da pochi minuti ha alzato il velo sulla sua nuova Citroen C4 X. Citroën a proposito di questa auto promette un’alternativa “elegante, attraente e accessibile” alle eterne berline e SUV del momento. E questa promessa si concretizza in una C4 rivisitata, accogliendo le ultime novità della C5 X. Comfort, dotazioni high-tech, prestazioni elettriche, abitabilità: ecco cosa promette la nuova Citroën ë-C4 X.

Svelata con le prime immagini ufficiali la nuova Citroen C4 X

Partiamo da ciò che non cambia. Le nuove Citroën ë-C4 X e C4 X  attingono a piene mani dalle attuali ë-C4 e C4. Dalle porte anteriori a quelle posteriori incluse, la nuova Citroen C4 X non potrebbe essere più familiare. Qui troviamo il lungo sbalzo anteriore, scandito dall’illuminazione a LED a due stadi. L’identità visiva delle ultime produzioni del marchio c’è quindi. È dal pannello laterale posteriore che la Citroën ë-C4 X si rinnova.

Meno atipico del suo predecessore, questa nuova C4 X riproduce uno stile fastback. La linea del tetto scende dolcemente fino ai parafanghi posteriori, che sembrano aver messo su un po’ di muscoli. La parte posteriore vuole essere allo stesso tempo molto sobria e un po’ dinamica, con il suo spoiler scolpito in stile SUV coupé.

Citroen C4 X

Le sue dimensioni sono: 4,60 m di lunghezza, 1,80 m di larghezza e 1,52 m di altezza. Cioè 24 cm in più rispetto al C4, senza intaccare la larghezza e l’altezza. La vettura dispone della piattaforma CMP (EMP1), anche il passo di 2,67 m rimane identico. Bisognerà quindi osservare questa Citroën C4 X di profilo o da dietro per capire davvero che no, non è “solo” la C4.

Ti potrebbe interessare: Citroën amplia la sua presenza elettrificata in un importante mercato

Citroen C4 X
Citroen C4 X

Una volta a bordo, la Citroën C4 X ci accoglie in una cabina che è anche molto familiare. Non sorprende che abbia diritto al programma Citroën Advanced Comfort degli altri modelli della gamma. I sedili, sempre molto comodi, sono altrettanto larghi e imbottiti (15 mm di schiuma speciale) come di consueto.

Di fronte, la dashboard dispone di un touchscreen HD da 10 pollici e display head-up. Il tutto senza dimenticare il geniale cassetto rivestito con il porta tablet, che supera il vano portaoggetti. Anche la console centrale è identica, con caricatore a induzione, porte USB e spazio di archiviazione su due piani. Infine, segnaliamo la presenza dell’illuminazione d’atmosfera a LED del cruscotto digitale.

È quindi al posteriore che questa Citroën ë-C4 X si concede una piccola novità. I passeggeri posteriori beneficiano di un generoso spazio per le ginocchia di 198 mm e di un pavimento piatto. A questo si aggiunge uno schienale più inclinato (27 gradi), per una seduta confortevole in tutti i tipi di viaggio. La larghezza di 1.366 mm alle spalle e 1.440 mm ai gomiti viene ovviamente mantenuta. Ultimo dettaglio e non meno importante: il bagagliaio.

Citroen C4 X

Ricordiamo che il volume era di soli 380 litri sulla C4 di terza generazione. La capacità aumenta ora a 510 litri (+ spazio aggiuntivo sotto il pavimento) grazie ai volumi rielaborati della C4 X. Da notare anche che il portellone lascia spazio per il bagagliaio, separando completamente i passeggeri dai bagagli. Un dettaglio che piacerà particolarmente a clienti professionali, flotte private a noleggio.

Sotto il cofano, la Citroën C4 X riprende le basi tecniche del modello attuale. La versione 100% elettrica si basa quindi su un motore da 100 kW (136 CV) e 260 Nm di coppia. La velocità massima è di 150 km/h e lo scatto da 0 a 100 km/h avviene in 9,5 secondi.

Citroen C4 X

La vettura dispone di una batteria agli ioni di litio da 50 kWh 400 V. Ciò promette 360 ​​km di autonomia nel ciclo WLTP, ovvero 10 in più dell’attuale ë-C4 sulla carta. Secondo Citroën, sono stati soprattutto ottimizzati i tempi di ricarica.

La Citroën ë-C4 X annuncia 30 minuti per passare dallo 0 all’80% con una ricarica rapida di 100 kW, circa 10 km al minuto, il che lo renderebbe il più veloce del suo segmento. Su una Wallbox, la ricarica richiede 7h30 in monofase e 5 ore con il caricatore di bordo da 11 kW (opzionale). Infine, resta possibile la ricarica su una normale presa domestica se necessario.

I prezzi non sono ancora stati indicati e saranno comunicati all’apertura degli ordini in autunno. Tuttavia, il marchio francese di Stellantis promette un posizionamento competitivo nel segmento. Vedremo dunque in seguito quali altre novità arriveranno a proposito della nuova Citroen C4 X.

Citroen C4 X