in

Zhou Guanyu non pensa a quello che accadrà nel 2023

Zhou non pensa al futuro ma è concentrato per migliorare le sue prestazioni con Alfa Romeo nei prossimi Gran Premi

Guanyu Zhou

Il pilota dell’Alfa Romeo Zhou Guanyu ha detto che non sta pensando al futuro dopo la fine di questa stagione e che si sta concentrando sul tentativo di guadagnare più punti per la squadra. Zhou è diventato il primo pilota cinese di Formula 1 a tempo pieno all’inizio di quest’anno quando è entrato a far parte dell’Alfa Romeo in una formazione completamente nuova insieme a Valtteri Bottas.

Anche lui ha iniziato bene la stagione, visto che è arrivato 10° al suo Gran Premio di debutto in Bahrain, ma quel punto solitario di Sakhir rimane l’unico punto ottenuto fino ad ora dal cinese fino ad ora che ci avviciniamo all’ottavo round del campionato a Baku questo fine settimana. La fortuna non sembra abbia aiutato il pilota, ma con Bottas che ha ottenuto già 40 punti e va davvero molto bene sull’auto gemella, Zhou sa, nonostante la sua inesperienza, che ha le possibilità di ottenere risultati assai migliore di quelli raggiunti fino ad ora.

Questo è tutto ciò su cui si sta concentrando anche al momento, con lui che rivela di aver pensato poco al futuro: “E’ ancora l’inizio di questa stagione. Quindi non ho ancora piani per il futuro o qual è ancora il piano. Ma mi godo abbastanza i miei momenti finora in Formula 1. “Certo, è stato un bel po’ di alti e bassi, a causa delle ultime gare.

Valtteri Bottas Guanyu Zhou
Zhou non pensa al futuro ma è concentrato per migliorare le sue prestazioni con Alfa Romeo nei prossimi Gran Premi

“Ma nel complesso, mi sento molto felice e molto bello di essere qui. E sento che ci sono ancora molte gare per me per sviluppare le mie capacità in Formula 1. “Quindi non sono ancora troppo preoccupato per il futuro. E penso che in questo momento cercherò solo di concentrarmi sul mettermi al passo e portare la squadra a punti doppi”.

Ti potrebbe interessare: GP d’Azerbaigian: Bottas punta a sfruttare una gara potenzialmente ‘caotica’