in

Nuova Fiat Panda elettrica: ecco quanto potrebbe costare

Nuova Fiat Panda: in tanti si domandano quanto costerà la futura auto elettrica che dovrebbe permettere a Fiat di essere la Tesla del popolo

Nuova Fiat Panda
Nuova Fiat Panda

Si parla tanto della nuova Fiat Panda elettrica. La verità è che al momento questa auto deve ancora essere confermata. Sappiamo che Fiat nei prossimi anni vuole diventare la Tesla del popolo con auto elettriche low cost e si dice che Fiat Panda darà origine ad una nuova famiglia di auto elettriche con design ispirato alla concept Centoventi.

Quanto costerà la nuova Fiat Panda elettrica quando finalmente arriverà sul mercato?

La verità però è che al momento non si sa nemmeno se questa auto avrà ancora il nome di nuova Fiat Panda oppure adotterà un’altra denominazione. A quanto pare, questo modello potrebbe essere costruito in Serbia nello stabilimento che Fiat Chrysler Serbia, società che fa parte del gruppo Stellantis, ha a Kragujevac. Anche questo però deve essere confermato.

Per il momento l’unica cosa certa è che in quella fabbrica sarà prodotta dal 2024 una nuova auto elettrica di Fiat a cui successivamente si aggiungerà anche una seconda auto elettrica forse però di un altro brand di Stellantis. A proposito della nuova Fiat Panda o di come si chiamerà questa auto, ci si chiede quale possa essere il prezzo di partenza di questa vettura. Del resto il capo di Fiat Olivier Francois ha detto chiaramente che Fiat intende “democraticizzare” le auto elettriche.

Questo significa portare sul mercato vetture a prezzi particolarmente concorrenziali. Considerati quelli che sono i propositi di altre case automobilistiche come ad esempio Volkswagen, possiamo dire che probabilmente la nuova Fiat Panda elettrica potrebbe avere un prezzo di partenza inferiore ai 20 mila euro.

Nuova Fiat Panda
Nuova Fiat Panda: in tanti si domandano quanto costerà questa vettura quando finalmente arriverà sul mercato nel corso dei prossimi anni

Ovviamente non sarà facile arrivare a garantire un simile prezzo. Per questo sarà importante ridurre i costi di produzione che come anticipato dal CEO di Stellantis Carlos Tavares per un’auto elettrica sono più alti di circa il 40 – 50 per cento rispetto ad una normale auto a combustione.

Da questo punto di vista dunque un difficile lavoro dovrà essere portato avanti da Stellantis per permettere alle sue auto elettriche del futuro di poter arrivare sul mercato con prezzi che possano realmente favorire la transizione dei clienti dalle auto termiche a quelle a zero emissioni.

Opel Mokka-e a 149 euro al mese con gli incentivi statali