in

Allarme prezzo del petrolio: imprevedibile secondo l’AIE

Emergenza per il prezzo del petrolio: stando all’Agenzia internazionale per l’energia, è addirittura impossibile prevedere sino a dove salirà

prezzo del petrolio

Fin dove volerà il prezzo del petrolio? Mistero. Situazione analoga al prezzo del metano. Guerra Russia-Ucraina, speculazioni finanziarie, domanda di oro nero crescente da parte della AIE, l’Agenzia internazionale per l’energia. Che non è in grado di leggere nella sfera di cristallo. Ha deciso di rinviare a data da destinarsi la pubblicazione del rapporto sul mercato petrolifero “Oil 2022, analysis and forecast to 2027”. A causa della corrente situazione.

Prezzo del petrolio: volano le accuse

La stessa Agenzia accusa i maggiori produttori mondiali di petrolio di non essere all’altezza della sfida dei problemi di approvigionamento causati dalle sanzioni contro la Russia. Il recente vertice dell’Opec Plus, durato 30 minuti, insolitamente corto, è stato deludente, ha affermato il direttore dell’Aie, Fatih Birol, intervenendo alla conferenza sull’autonomia energetica organizzata dalla Francia.

Molto delicata la posizione dell’Unione Europea, coi politici che si dicono colti di sorpresa. Mentre spiegano che dovremo tirare i remi in barca. Secondo un report del centro studi della ong Transport&environment basato sui dati Eurostat del 2020, l’Unione Europea importa il 97% del petrolio che consuma: il 25,7% arriva dalla Russia. L’Ue produce 18,7 mega tonnellate di greggio e ne importa 440,3.

prezzo del petrolio 2

Il greggio russo è estratto nella Siberia occidentale, negli Urali e nel Caspio. Il 65% del petrolio è consumato dai trasporti e, in gran parte, da quelli su strada. Il 12,5% del greggio che l’Italia importa è di origine russa. Se Putin chiudesse i rubinetti, la situazione potrebbe precipitare: i mercati sono in stato di agitazione.

C’è un secondo guaio: accelerano le quotazioni del petrolio sui mercati internazionali dopo che l’Unione Europea ha annunciato una pausa nei colloqui internazionali in corso a Vienna sul programma nucleare iraniano. Il barile viaggia sui 113 dollari.

Costo della benzina mostruoso

Siamo a 2,2 euro il litro in modalità self. Chi reputava fuori luogo l’articolo in cui ClubAlfa parla di un possibile slancio verso i 3 euro si è ricreduto.

Il prezzo medio nazionale praticato della benzina in modalità self sale a 2,182 euro/litro (ieri 2,124), con i diversi marchi compresi tra 2,168 e 2,234 euro/litro (no logo 2,144).