in

Peugeot 9X8: il programma di sviluppo proseguirà nel 2022

Il Team Peugeot TotalEnergies ha scelto di non usare nessun alettone posteriore

Peugeot 9X8 test pista

Il 2022 vede il programma del Team Peugeot TotalEnergies con la Peugeot 9X8 accelerare mentre la fase di sviluppo continua sia in pista che al simulatore. L’ingresso di due vetture per il FIA World Endurance Championship 2022 è stato annunciato ufficialmente il 12 gennaio e le 9X8 n°93 e n°94 faranno la loro prima apparizione in gara nel corso della stagione.

Fino ad allora, il team torna in pista a gennaio mentre il programma di test continua. Il programma della casa automobilistica francese si basa sul suo continuo lavoro di sviluppo e sull’impegno non solo per le gare endurance a livello mondiale, ma anche per la mobilità sostenibile.

Peugeot 9X8 test pista
Peugeot 9X8 in pista al Motorland Aragón (Spagna)

Peugeot 9X8: i test sull’hypercar continueranno sia in pista che al simulatore

Presentata lo scorso luglio, la Peugeot 9X8 deve affrontare un intenso calendario di test in pista prima di passare alle gare WEC, segnando così il ritorno della casa del Leone alla disciplina che l’ha pista vincere la 24 Ore di Le Mans sia con la 905 che con la 908. Questa volta gareggerà nella classe LM Hypercar.

Con il passare del tempo fino al debutto in gara della 9X8, il team ha mantenuto con successo la sua roadmap originale e diverse fasi chiave sono già state completate, principalmente per quanto riguarda la progettazione e le prove al banco del nuovo propulsore elettrificato.

Peugeot 9X8 test pista

Ad aprile 2021 è stato fatto il primo test al banco del V6 biturbo. A novembre 2021 si è svolto il primo test al banco del gruppo motogeneratore da 200 kW dell’hypercar ibrida. A dicembre 2021 è stato fatto il montaggio e la prova al banco del gruppo propulsore completo in modalità trazione integrale. Verso la fine di dicembre 2021 si è svolta la prima corsa in pista.

Il programma di sviluppo dell’auto aumenterà ulteriormente nel 2022 mentre il suo lavoro di ricerca e approvazione continua sia sul simulatore che con i test mensili in pista che vedranno la 9X8 evolversi da un prototipo in un’auto da corsa competitiva e affidabile con le sue specifiche caratteristiche e ancora nessun alettone posteriore.

Olivier Jansonnie, direttore tecnico del programma WEC di Peugeot Sport, ha dichiarato che questa configurazione è consentita dai regolamenti. I calcoli e il lavoro effettuato in galleria del vento hanno confermato la decisione di correre senza alettone posteriore. Visto che le specifiche si applicheranno fino al 2025, è essenziale che siano proposte in una forma che consenta alla Peugeot 9X8 di competere con le altre prestigiose marche che parteciperanno.

Peugeot 9X8 test pista