in

Stellantis: il 2022 sarà l’anno di Peugeot e Citroen in Sud America

Il 2022 in America Latina sarà l’anno di Peugeot e Citroen: lo ha detto il numero uno di Stellantis in Sud America Antonio Filosa

Peugeot e Citroen
Peugeot e Citroen

Nelle scorse ore il numero uno del gruppo Stellantis in America Latina, Antonio Filosa, ha rilasciato interessanti dichiarazioni alla stampa brasiliana. il CEO del gruppo automobilistico in Sud America ha detto che il 2022 sarà l’anno della definitiva consacrazione in America latina per i marchi francesi di Stellantis. Il riferimento va naturalmente a Peugeot e Citroen.

Stellantis: per Antonio Filosa il 2022 sarà l’anno di Peugeot e Citroen in America Latina

Filosa ha detto che dopo un ottimo 2021 anche nel 2022 lui e il suo gruppo vogliono crescere di più in Brasile. Il CEO ha aggiunto che in questo momento Peugeot e Citroën consegnano meno di quanto possono offrire. Questi marchi dunque hanno il potenziale per espandere la loro partecipazione in tutto il continente. “Possiamo migliorare la nostra performance nei mercati cileno e colombiano”, spiega il dirigente.

Filosa ha pure sottolineato che Peugeot e Citroën rappresentano una delle maggiori leve di crescita per il futuro, poiché sono partite da numeri molto al di sotto di quello che possono rappresentare, oltre alla RAM. Insomma i due marchi possono fare più di quello che stavano facendo prima della fusione e della nascita di Stellantis. “A Porto Real metteremo il nostro lancio principale dell’anno, che è la nuova Citroen C3. Lanceremo anche il secondo SUV Fiat, che aumenterà i volumi a Betim”, assicura.

Stellantis
Il 2022 in America Latina sarà l’anno di Peugeot e Citroen: lo ha detto il numero uno di Stellantis in Sud America Antonio Filosa

Per migliorare la situazione dei suoi marchi, Filosa sottolinea che il segreto sta nella sinergia tra di essi. Infatti, la nuova Citroën C3, la grande scommessa del gruppo per il 2022, è il risultato di questa integrazione. L’auto è stata sviluppata con la partecipazione di team di ingegneri di diverse unità del gruppo, come Porto Real, Betim e Palomar. Vedremo dunque se davvero Stellantis riuscirà nel suo intento di lanciare definitivamente i suoi marchi francesi in America Latina dove il gruppo già prospera grazie agli ottimi risultati di Fiat e Jeep.

Ti potrebbe interessare: Stellantis, ottimi dati: gli analisti ci credono e guardano alla Cina