in

Ferrari 288 GTO: atteso all’asta un esemplare da 2,6 milioni

La vettura si presenta in ottime condizioni e ha percorso meno di 9600 km

La resurrezione della denominazione GTO, nata dallo strepitoso successo della 250 GTO, è stata una dichiarazione d’intenti di Ferrari.

La monoposto 126C di Formula 1 ha dato l’ispirazione perfetta per la realizzazione di un motore turbo V8 mentre il collaudato telaio con tubi in acciaio 308 sarebbe stato sviluppato e rivestito con una carrozzeria in composito di fibra di carbonio e kevlar derivata dalla competizione.

Ferrari 288 GTO 1985 asta
Ferrari 288 GTO motore

Ferrari 288 GTO: RM Sotheby’s proporrà all’asta un bellissimo esemplare del 1985

Questo ha permesso di dare alla luce la Ferrari 288 GTO, considerato uno dei più grandi progetti realizzati da Pininfarina che riesce a fondere perfettamente bellezza, aggressività e rispetto per la storia del cavallino rampante. Le uniche prese d’aria non funzionali erano quelle posizionate sulle ali posteriori mentre i sedili erano progettati per assomigliare ai classici sedili Ferrari pur avendo telai in kevlar.

Nel corso di un’asta che si terrà a Parigi (Francia) il 2 febbraio 2022, RM Sotheby’s proporrà in vendita un bellissimo esemplare del 1985 che dovrebbe essere venduto a una cifra compresa fra 2,4 e 2,6 milioni di euro.

Ferrari 288 GTO 1985 asta

Il telaio n°ZFFPA16B000055169 è uno dei soli 272 esemplari di produzione costruiti da Maranello e ha percorso appena 9559 km da nuova. Come parte del desiderio di Ferrari di creare un’auto da competizione per la strada, le specifiche Omologato della GTO furono raggiunte con la costruzione di 200 unità richieste per l’omologazione del Gruppo B, che ricevette nel giugno del 1985 prima che la leggendaria categoria fosse bandita.

Sebbene la 288 GTO non sia arrivata alla World Sportscar Championship, il suo novissimo motore è stato sviluppato nell’ambito del programma Lancia LC2 del Gruppo C. Ritornando alla Ferrari 288 GTO attesa l’asta, è stata consegnata a un famoso pilota tedesco noto per le BMW da corsa, tra cui una 3.5 CSL.

Ferrari 288 GTO 1985 asta

A bordo di questa vettura furono aggiunti diversi optional, fra cui aria condizionata, alzacristalli elettrici e radio. Esternamente è presente la colorazione Rosso Corsa mentre all’interno c’è un rivestimento in pelle nera. Il pilota ha tenuto la vettura per due anni, vendendola al successivo proprietario in Svizzera.

Durante la vendita al suo terzo e attuale proprietario, un agente ufficiale Ferrari ha confermato che il bolide aveva 6986 km da nuova. È stato effettuato un tagliando completo come documentato dalla serie di libri fornita da Gohm.

Da quando è entrata a far parte della collezione Petitjean nel dicembre del 1998, questa 288 GTO è stata utilizzata con parsimonia. Infatti, sono stati aggiunti soltanto 2600 km. Dato che questa Ferrari 288 GTO è in esposizione statica da diversi anni, il futuro proprietario dovrà effettuare un controllo completo prima dell’utilizzo. Al momento, questo esemplare è probabilmente una delle 288 GTO più straordinarie disponibili sulla piazza.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento