in

Alfa Romeo: vendite in caduta libera in Francia

Calo delle vendite di oltre il 35 per cento in Francia nel 2021 a causa della mancanza di novità, si spera adesso in Tonale

Alfa Romeo

Nel 2021 le vendite di Alfa Romeo in Francia sono diminuite di molto. Rispetto al 2020 la casa automobilistica del Biscione ha registrato una contrazione di oltre il 35 per cento nelle immatricolazioni. Ovviamente al pari di quanto avvenuto in Italia, anche in Francia l’assenza di novità nella gamma dello storico marchio milanese ha portato a questo risultato così negativo. Ma questo del resto sarebbe un problema per qualsiasi altro marchio.

Nel 2021 crollano le vendite di Alfa Romeo in Francia: -35 per cento

In Francia, lo scorso anno, Alfa Romeo ha venduto 1.541 veicoli, in calo di oltre il 35 per cento. Il marchio italiano in terra transalpina ora vende meno di Cupra, Alpine e addirittura di MG e Porsche. Insomma sicuramente una situazione difficile ma prevedibile, dato che da molti anni ormai nessuna nuova auto caratterizza la gamma del Biscione che è sempre ferma a Giulia e Stelvio. Le cose però dovrebbero cambiare già nel corso del 2022 dato che a breve dovrebbe debuttare il SUV Alfa Romeo Tonale.

Questo modello, che potrebbe esordire a febbraio e arrivare sul mercato a giugno, dovrebbe risollevare le sorti della casa automobilistica del Biscione non solo in Francia ma un po’ in tutti i mercati europei dove il modello arriverà nel corso del 2022. Successivamente è previsto l’esordio del SUV anche in Nord America e in altri continenti.

In breve tempo Alfa Romeo Tonale dovrebbe diventare l’auto del Biscione più venduta in assoluto superando facilmente Giulia e Stelvio le cui vendite non sono mai state particolarmente elevate, anche per via degli alti prezzi.

Nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio
Alfa Romeo: calo delle vendite di oltre il 35 per cento in Francia nel 2021 a causa della mancanza di novità, si spera adesso in Tonale

Questa tra l’altro dovrebbe essere solo la prima novità di una lunga serie di nuove auto che arriveranno in futuro. Il nuovo CEO di Alfa Romeo Jean-Philippe Imparato ha promesso che nei prossimi 5 anni arriverà una nuova auto ogni 12 mesi. Il primo modello ad arrivare dopo Tonale sarà un altro SUV: Alfa Romeo Brennero. Il veicolo si collocherà nel segmento B del mercato entro la fine del prossimo anno.

Dopo questa auto sono attese altre novità importanti per il marchio premium di Stellantis. Il prossimo 1 marzo 2022 sapremo tutte le novità relative al piano di rilancio della casa automobilistica milanese, così come confermato nelle scorse ore in una webcast per il CES di Las Vegas dal numero uno del gruppo Stellantis, l’amministratore delegato Carlos Tavares.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo Giulia: il problema della vettura del Biscione è stato la mancanza di una Sport Wagon nella sua gamma?

Looks like you have blocked notifications!