in

Collezione Ferrari segreta ed esclusiva a Dubai | Video

Modelli da sogno in una raccolta speciale di Ferrari degli Emirati Arabi Uniti.

Ferrari LaFerrari (Screen shot da video Mr JWW)

A Dubai le auto sportive e di lusso sono di casa. Le Ferrari circolano copiosamente per le strade della capitale glamour degli Emirati Arabi Uniti, dove i ricchi non mancano. Qui, fra vetrine scintillanti, palme e attrazioni da mille e una notte, incrociare una supercar del “cavallino rampante” non è affatto difficile. Un po’ come accade a Monte Carlo.

La perla a sud del Golfo Persico custodisce diverse collezioni di “rosse”. Oggi vi presentiamo una delle raccolte segrete di Dubai. Prima, però, vogliamo spendere due parole su uno dei luoghi più gettonati dai proprietari di fuoriserie dell’area: il Dubai Mall. Questo centro commerciale di lusso è un punto di ritrovo di notevole importanza anche per le auto sportive, che copiosamente affollano i suoi spazi scoperti e coperti.

Del resto, stiamo parlando di uno dei templi dello shopping più famosi su scala mondiale…e i ricchi amano i posti del genere. Qui c’è un numero impressionante di rivenditori di fascia alta. Al suo interno si trovano pure uno sconfinato acquario e una pista di pattinaggio, che aggiungono ulteriori coreografie a una struttura già di suo molto pomposa.

Il centro commerciale è visto come una destinazione, per questo i progettisti hanno pensato di annettere uno sfarzoso hotel capace di coccolare al meglio la clientela. Spesso all’ingresso si trovano delle Ferrari LaFerrari. Un esemplare di questa specie domina la collezione di vetture stradali di cui ci stiamo occupando oggi.

Uno scrigno incredibile di Ferrari

Ferrari collezione
Ferrari 812 GTS (Screen shot da video Mr JWW)

Il video ci consente di immergerci nei suoi spazi, scoprendo i gioielli custoditi all’interno. Raramente questa raccolta viene aperta alle visite degli estranei, quindi il filmato odierno è un privilegio concesso a tutti gli appassionati. Tra le sue mura, in un ambiente molto raffinato, vengono custoditi dei modelli speciali, insieme a tanti oggetti di memorabilia. C’è pure la riproduzione dello studio personale di Enzo Ferrari. Un doveroso omaggio al fondatore del mito di Maranello.

L’assortimento di cimeli ed oggetti particolari è davvero molto ricco. Anche se non manca qualche eccesso, le note di gusto sono prevalenti. Regine della scena sono ovviamente le auto del “cavallino rampante“. C’è pure una monoposto di Formula 1 condotta in pista da Michael Schumacher, stretta nell’abbraccio di tante supercar.

Una delle prime ad offrirsi allo sguardo è una Ferrari 512 BB, elaborata da un noto tuner tedesco: Willy Koening. Non è raffinata come l’originale, che è una delle granturismo più belle di sempre, ma ha una presenza scenica sicuramente forte, pur se sacrilega. Accanto a lei c’è una 550 Barchetta Pininfarina, gioiello a 12 cilindri in tiratura limitata, che ha declinato la 550 Maranello in una versione da vivere a cielo aperto, nel segno della tradizione delle origini.

Le note a 12 cilindri sono quelle prevalenti

Ferrari collezione
Ferrari 512 BB Koenig Special (Screen shot da video Mr JWW)

Nella collezione di Dubai è presente anche una 599 GTO, di colore nero, pronta ad offrire l’energia vigorosa del suo cuore rampante, che inebria con il fascino dell’erogazione e delle musicalità meccaniche offerte al godimento delle orecchie e dello spirito. La stessa orchestra anima le danze della 599 SA Aperta parcheggiata alla sue spalle.

C’è pure una Scuderia Spider 16M ad impreziosire il colpo d’occhio, in rappresentanza delle serie limitate ad 8 cilindri. Stesso compito è assegnato alla 458 Speciale A, disposta accanto a lei. Sono due delle espressioni più nobili fra le auto di Maranello dotate di questa architettura meccanica. La prevalenza, però, è accordata giustamente alle vetture a 12 cilindri, che tornano ad essere rappresentate, al massimo livello, dalla Ferrari LaFerrari custodita in questa esclusiva raccolta di Dubai.

La regina delle hypercar moderne del “cavallino rampante” domina la scena con le sue alchimie estetiche e meccaniche. Impossibile trasmettere il piacere elargito dal suono del suo prezioso motore aspirato, abbinato a un HY-KERS, che non interferisce minimamente con la magia dell’inebriante esecuzione. Fascino di altissimo livello anche per il sound meraviglioso della 812 GTS che chiude la line-up di questa collezione Ferrari di Dubai, destinata presto ad arricchirsi di altre creature in serie limitata della casa emiliana. A voi le immagini. Buona visione!

Looks like you have blocked notifications!