in

Le 5 Ferrari più prestazionali dell’era moderna

Abbiamo messo insieme le Ferrari più rapide sulla pista di Fiorano. Eccole.

Ferrari LaFerrari
Una Ferrari LaFerrari in pista (foto Ferrari)

Le Ferrari sono sempre molto veloci. Del resto, la potenza e le performance fanno parte del DNA delle auto del “cavallino rampante“. Nel corso degli anni sono sbocciate, dalle parti di Maranello, tante creature in grado di stupire per il tenore del loro carattere. Oggi vi presentiamo una selezione di “rosse” particolarmente vigorose sul piano prestazionale. Non le abbiamo scelte in base alla velocità massima o ai dati relativi alla potenza o all’accelerazione. Ci siamo, piuttosto, concentrati sui tempi sul giro, quindi sulla loro efficacia in pista.

Per avere un quadro omogeneo, la graduatoria è stata stilata partendo dai rilievi cronometrici ottenuti sulla pista di casa, quella di Fiorano. Magari, altri circuiti si presterebbero meglio a spremere il potenziale di tali creature, ma a noi interessava fornire un quadro affidabile. L’uso della stessa cornice ambientale e di doti di guida perfettamente comparabili ci consente di essere assolutamente tranquilli sulla purezza del confronto, non sporcato da variabili esterne. Ecco a voi le “rosse” più prestazionali dell’era moderna.

1 – Ferrari SF90 Stradale 1’19″00
2 – Ferrari LaFerrari 1’19″70
3 – Ferrari 812 Competizione 1’20″00
4 – Ferrari 812 Superfast 1’21″50
5 – Ferrari 488 Pista 1’21″50

Occupiamoci ora di ciascuna di esse, anche se in modo sintetico, per fare un breve ripasso delle loro caratteristiche. La parentesi descrittiva segue l’ordine dei tempi segnati sulla pista di Fiorano.

Ferrari SF90 Stradale

Ferrari SF90 Stradale primo esemplare al mondo

La Ferrari SF90 Stradale è la prima vettura ibrida plug-in di serie della casa del “cavallino rampante”. Il vernissage è avvenuto il 29 maggio 2019, quando la nuova supercar si è fatta conoscere al mondo, lasciando sbalorditi per il tenore delle sue cifre. Il nome si richiama a quello di una monoposto di F1, per sottolineare la parentela tecnologica con l’universo dei Gran Premi. Lo stile, firmato da Flavio Manzoni, scrive un nuovo lessico, senza rinunciare al rapporto con la tradizione del marchio.

Chiara la connessione con l’universo aeronautico. La spinta fa capo a un motore termico V8 biturbo da 3990 centimetri cubi di cilindrata e 780 cavalli di potenza, associato a 3 unità elettriche da 220 cavalli complessivi, per una potenza combinata di 1000 cavalli, sfruttabili insieme nella sola modalità Qualify. Le prestazioni sono al top. Alcune cifre? Eccovi serviti: accelerazione da 0 a 100 km/h in 2.5 secondi, da 0 a 200 km/h in 6.5 secondi, velocità massima 340 km/h.

Ferrari LaFerrari

LaFerrari esemplare 2015 Bring a Trailer
Una Ferrari LaFerrari in pista (foto Ferrari)

La Ferrari LaFerrari è una hypercar in tiratura limitata che prosegue una tradizione nobile, fatta di modelli come GTO, F40, F50, Enzo. Questa fuoriserie è giunta sul marcato nel 2013 ed ha segnato nuovi riferimenti prestazionali per la casa di Maranello. Il modello incorpora il sistema di recupero e riutilizzo dell’energia HY-KERS, mutuato dalla Formula 1. Le linee disegnate da Flavio Manzoni sono futuristiche e risultano molto efficaci sul piano aerodinamico, pur senza essere sporcate da antiestetiche appendici alari.

Il sistema propulsivo della Ferrari LaFerrari somma gli 800 cavalli sviluppati dal V12 termico da 6262 centimetri cubi ai 163 cavalli erogati dal motore elettrico, per un totale di 963 cavalli. Facile intuire il vigore dinamico, anche in relazione al peso a secco di soli 1255 chilogrammi. L’accelerazione da 0 a 100 km/h richiede meno di 3 secondi, quella da 0 a 200 km/h meno di 7 secondi. La velocità massima supera i 350 km/h.   

Ferrari 812 Competizione

Ferrari 812 Competizione dettagli

La Ferrari 812 Competizione è stata presentata nel mese di maggio del 2021, sui canali social della casa di Maranello. Questa supercar in serie limitata si basa sulla 812 Superfast, ma spinge più in alto l’asticella dei contenuti stilistici, tecnologici e prestazionali. I fortunati collezionisti che ne entreranno in possesso avranno la possibilità di vivere la più nobile tradizione del “cavallino rampante”, su un gioiello che punta alle massime prestazioni senza lasciare spazio a compromessi.

Gli innovativi concetti tecnologici applicati a motore, dinamica veicolo e aerodinamica hanno permesso di raggiungere nuove vette prestazionali. Il motore aspirato V12 da 6500 centimetri cubi della 812 Competizione eroga 830 cavalli e regala un sound strepitoso, esprimendo in modo melodico la sua forza fino ai 9500 giri al minuto. Oltre 340 km/h di velocità massima, 2.85 secondi per toccare i 100 km/h da fermo e 7.5 secondi per raggiungere i 200 km/h: ecco alcuni dei suoi numeri.

Ferrari 812 Superfast

Ferrari 812 Superfast
Vista 3/4 anteriore (foto profilo Facebook Ferrari)

La Ferrari 812 Superfast è nata nel 2017, elevando il quadro prestazionale delle granturismo a motore anteriore centrale. Il quadro estetico è meno armonico rispetto a quello della F12berlinetta, che è andata a sostituire nel listino della casa di Maranello, ma sul piano dinamico il salto generazionale è evidente. Cuore pulsante è in questo caso un V12 di 6496 centimetri cubi, che sviluppa la ragguardevole potenza di 800 cavalli a 8500 giri al minuto.

Il tutto senza far ricorso ad ausili come il turbocompressore. Lo splendore del sound è una bella ricompensa per l’apparato emotivo. Di tutti rilievo il quadro dinamico, sia sul piano dell’handling che delle prestazioni rettilinee. Lo scatto da 0 a 100 km/h viene liquidato in soli 2.9 secondi, mentre la velocità massima supera il territorio dei 350 km/h. 

Ferrari 488 Pista

Ferrari 488 Pista

La Ferrari 488 Pista è nata nel 2018. Questa supercar da sogno, a motore posteriore-centrale, ha portato su un’auto stradale il più alto livello di transfer tecnologico dal mondo delle competizioni. Il nome, del resto, non è stato scelto a caso. Qui c’è l’esperienza maturata sui tracciati di tutto il mondo dalla 488 Challenge e dalla 488 GTE. Il suo cuore V8 biturbo da 3902 centimetri cubi eroga 720 cavalli di potenza massima.

Si tratta dell’evoluzione di un motore da record, ulteriormente alleggerito con componenti specifici come le bielle in titanio e i polmoni d’aspirazione in fibra di carbonio. Dalla Ferrari 488 GTE e dal mondo della F1 sono derivate le logiche aerodinamiche, come l’S-Duct anteriore. L’accelerazione da 0 a 100 km/h viene liquidata in 2.8 secondi, la velocità massima è di oltre 340 km/h.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento