in

Nuova Alfa Romeo Duetto: il modello piace ad Imparato

Il modello che piace a Jean-Philippe Imparato dovrebbe tornare nella gamma del Biscione tra il 2027 e il 2030

La nuova Alfa Romeo Duetto potrebbe essere una di quelle auto che vedremo più avanti nella gamma della casa automobilistica del Biscione se le cose andranno come previsto dai dirigenti del marchio premium globale del gruppo Stellantis.

L’auto potrebbe arrivare tra il 2027 e il 2030 ed essere la classica ciliegina sulla torta della gamma dello storico marchio milanese. La vettura piace molto al nuovo numero uno di Alfa Romeo, l’amministratore delegato Jean-Philippe Imparato.

Ad Imparato piace l’idea di avere in futuro una nuova Alfa Romeo Duetto

Il CEO di Alfa Romeo che si è proclamato un “alfista” ha dichiarato che si augura che la gamma di Alfa Romeo in futuro possa accogliere di nuovo auto come la nuova Alfa Romeo Duetto o anche una nuova GTV.

Questo ovviamente nel caso in cui le cose nel frattempo siano migliorate notevolmente per la casa automobilistica milanese che viene da anni piuttosto difficile anche a causa del fatto che nella sua gamma mancano novità ormai da molto tempo e le auto presenti siano solo due: Alfa Romeo Giulia e Stelvio.

Nuova Alfa Romeo Duetto
Nuova Alfa Romeo Duetto: il modello che piace a Jean-Philippe Imparato dovrebbe tornare nella gamma del Biscione tra il 2027 e il 2030

Qui vi proponiamo il render del designer Alessandro Capriotti che qualche tempo fa ha provato ad ipotizzare quello che potrebbe essere l’aspetto di una nuova Alfa Romeo Duetto nel caso in cui in effetti il Biscione e il suo numero uno Imparato decidano sul serio di riportare sul mercato un simile modello.

Ovviamente trattandosi di una spider sembra difficile che l’auto possa venire prodotta in grandi numeri e anzi non si esclude che possa arrivare solo in edizione limitata. Inoltre questa auto arrivando dopo il 2027 sarà sicuramente un’auto completamente elettrica.

Questo farà storcere il naso a molti ma secondo quanto trapela da ambienti vicini alla casa automobilistica del Biscione non si tratterebbe di una caratteristica che finirebbe per pregiudicare le sue prestazioni che sarebbero assolutamente di altissimo livello.

Vedremo dunque cos’altro trapelerà nel corso del prossimo anno a proposito della nuova Alfa Romeo Duetto. E’ possibile infatti che in occasione della rivelazione del nuovo piano industriale di Stellantis qualche nuovo indizio su questo probabile futuro modello del Biscione possa trapelare già nel corso del primo trimestre del prossimo anno.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo 155:  un esemplare particolare del famoso modello del Biscione all’asta per 800 mila dollari

Looks like you have blocked notifications!