in

Ferrari F1: Giovinazzi e Schumi jr. i piloti di riserva per il 2022

Antonio Giovinazzi e Mick Schumacher saranno i piloti di riserva della Scuderia Ferrari di Formula 1 per la stagione 2022.

La Scuderia Ferrari di Formula 1 ha quasi ultimato la line-up per il 2022. Quello che verrà sarà un campionato molto particolare, per via del nuovo regolamento, introdotto dalla FIA al fine di rendere le gare più incerte e incrementare così lo spettacolo offerto dalle gare. Attualmente i tecnici sono operativi sulla monoposto, la cui presentazione è in programma tra il 16 e il 18 febbraio. Come ha dichiarato il team principal, Mattia Binotto, dovrà essere l’anno del riscatto, dopo un 2021 chiuso senza acuti. L’obiettivo minimo perseguito dalla Casa del Cavallino Rampante sarà proprio di aggiudicarsi alcuni Gran Premi nell’arco della prossima stagione.

Ferrari: per la stagione 2022 di Formula 1 due piloti di riserva di assoluto rispetto

Antonio Giovinazzi

Per centrare l’obiettivo si ripone fiducia sul talento di Carlos Sainz e Charles Leclerc, due piloti che hanno dato prova nel primo anno di coabitazione di potersela giocare assolutamente alla pari. Solamente il Gran Premio di Abu Dhabi, corso sul circuito di Yas Marina, ha decretato il migliore, con il sorpasso dello spagnolo sul monegasco in classifica generale.

Ma soprattutto i due alfieri della Ferrari si sono rivelati affidabili, con 38 piazzamenti in top 10 sui 44 disponibili. I podi si sono rivelati pochi e proprio lì bisognerà crescere, dando fastidio a Red Bull e Mercedes. Laddove uno dei due driver dovesse dare forfait, le riserve (sebbene di un livello ovviamente inferiore) sarebbero, comunque, assolutamente degne di prenderne il posto. Difatti, Binotto ha confermato le indiscrezioni alla vigilia: saranno Antonio Giovinazzi e Mick Schumacher a rivestire tale funzione.

Mick Schumacher sarà della partita con la Haas, ma all’occorrenza potrà essere chiamato

Mick Schumacher

In 12 Gran Premi il terzo pilota sarà il nativo di Martina Franca, a disposizione anche di Haas e Alfa Romeo, il team pronto a liquidarlo senza troppi complimenti, a favore di Guanyu Zhou. Nel momento in cui Giovinazzi sarà occupato con la Formula E, la classe dedicata alle vetture elettriche, il pilota di riserva sarà Schumacher, che verrà prelevato dalla Haas in caso di esigenza, sulla falsariga di quanto già visto in Mercedes nel 2020, con George Russell chiamato a sostituire Lewis Hamilton (fermato dal Covid-19).

Sono già noti alcuni degli 11 GP di ‘competenza’ di Schumi Jr., in quanto Giovinazzi sarà alle prese con la competizione full-electric, in concomitanza con gli appuntamenti in calendario del Mondiale di Formula 1. Nello specifico, il pugliese certamente non sarà disponibile ai GP dell’Australia (il 10 aprile a Melbourne), d’Inghilterra (il 3 luglio a Silverstone) e dell’Ungheria (il 31 luglio all’Hungaroring).

 

Looks like you have blocked notifications!