in

Ferrari: la straordinaria collezione di Chris Evans

Tante auto speciali del “cavallino rampante” hanno trovato posto, negli anni, nel garage del divo UK.

Screen shot da video YouTube di RacecarTV

Chris Evans, noto presentatore radiofonico e televisivo britannico, è un grande collezionista Ferrari. Nel suo garage da sogno hanno trovato spazio anche una fantastica 250 GTO Serie II del 1963, un’altrettanto spettacolare 250 GT California Spider SWB del 1961, una preziosa 250 Testa Rossa 61 Spyder Fantuzzi, una sublime 250 GT Berlinetta passo corto. Sono auto milionarie, entrate nel cuore degli appassionati. Insieme ad esse, una Ferrari 275 GTB/6C, una Dino 246 GT e tante altre, fino alle supercar moderne del marchio, capeggiate dalla F40.

Nel 2011 questo personaggio d’oltremanica si è presentato con diversi suoi gioielli del “cavallino rampante” al Goodwood Festival of Speed, raccogliendo 1.1 milioni di sterline per la fondazione BBC Children in Need. La star radiofonica inglese, in quella circostanza, scelse questi modelli per recarsi nella tenuta di Lord March: 599 GTO, F40, 250 GT Lusso, 275 GTB/4, 288 GTO e 365 GTC.

Il divo britannico, che non manca mai di partecipare all’evento, suscitò grande interesse nel pubblico, rapito dal fascino delle creature messe in vetrina. In quella circostanza, le sue splendide auto furono messe a disposizione per brevi esperienze di guida, accumulando la somma di denaro prima esposta, grazie alla collaborazione dei ricchi personaggi presenti alla kermesse. Una bella prova di filantropia.

La Ferrari F40 bianca voluta da Chris Evans

Tra le auto moderne della collezione da sogno di Chris Evans c’è stata pure la già citata Ferrari F40 di colore bianco. Una tinta insolita e stravagante per il gioiello di Maranello. Lui ama questo cromatismo, usato per la stragrande maggioranza delle sue fuoriserie del “cavallino rampante”. La mitica F40 non fa eccezione.

Questa fantastica creatura, comprata a suo tempo da molti personaggi famosi, tocca il cuore degli appassionati. Il suo fascino è inimitabile, facendone un’icona della casa di Maranello. La nascita risale al 1987, per celebrare i 40 anni di attività del marchio. Il nome deriva da Ferrari Fourty, suggerito dal giornalista Gino Rancati al Commendatore, per siglare il nuovo modello nel segno della ricorrenza, con un abbinamento molto simile a quelli utilizzati per identificare i caccia militari.

Incredibile anche la GTO del 1984 custodita nella sua raccolta. Ovviamente bianca. Il DJ radiofonico e presentatore televisivo britannico Chris Evans, come avete visto, ha posseduto una gamma davvero impressionante di Ferrari. Nella sua vasta collezione ci sono state anche auto estremamente interessanti di altri marchi, ma le opere del “cavallino rampante” hanno avuto sempre il dominio numerico e sentimentale. Possiamo dire che il suo cuore è tutto incentrato sulle sportive di Maranello.

A volte Chris Evans ha offerto la visione di questi gioielli al pubblico in occasione di eventi e festival di beneficenza. Come avete visto, lui si è concesso negli anni un’intera scuderia di purosangue pregiati, che vanno dai classici super rari agli ultimi modelli di supercar. Senza ulteriori indugi, diamo un’occhiata al video, che mostra alcune delle fantastiche Ferrari che Chris ha avuto la fortuna di parcheggiare nel suo garage. Buona visione!

Looks like you have blocked notifications!