in

Lancia non punterà sui volumi ma sulla redditività

Lancia nei prossimi anni più che sui volumi punterà sulla redditività dei singoli modelli, lo ha detto il CEO Luca Napolitano

Lancia logo

Nel corso delle ultime dichiarazioni rilasciate, il numero uno di Lancia, l’amministratore delegato Luca Napolitano ha detto tante cose interessanti. Quella che sicuramente ha colpito più di tutte e che sta facendo parlare la stampa internazionale è il fatto che la casa automobilistica piemontese punterà ad essere la Mercedes del gruppo Stellantis. Questo da alcuni è stato interpretato come un azzardo, anche se in realtà quello che il CEO voleva dire è che Mercedes sarà un modello per la sua società che punta al rilancio entro 10 anni.

Ecco la strategia di Luca Napolitano per il rilancio di Lancia nei prossimi 10 anni

Un’altra cosa molto importante che ha detto Luca Napolitano, che però ha colpito meno la stampa e la fantasia degli appassionati e dei fan del marchio, è che Lancia vuole affermarsi come brand premium e per questo non punterà sui volumi ma sulla redditività delle sue auto. Questo significa che non si cercherà di raggiungere numeri di vendita importanti, quella semmai sarà una conseguenza.

Quello che interessa a Napolitano in questo momento è migliorare l’immagine del marchio, da troppo tempo finito nel dimenticatoio e soprattutto aumentare i ricavi sul singolo modello venduto. Questo vuol più qualità e meno quantità. Così come per Alfa Romeo anche nel caso di Lancia il fenomeno delle km zero sarà fortemente ridotto e probabilmente si produrranno solo le auto richieste effettivamente dai clienti per evitare scorte eccessive in magazzino.

Nuova Lancia Delta
Lancia: la casa automobilistica piemontese nei prossimi anni più che sui volumi punterà sulla redditività dei singoli modelli, lo ha detto il CEO Luca Napolitano

Anche per questo si punterà almeno inizialmente su paesi quali Germania e Francia dove comunque ancora oggi le auto di Lancia continuano ad essere molto popolari, nonostante ormai il marchio italiano manchi li da molti anni.

Le nuove auto approvate da Stellantis per Lancia, Ypsilon, Delta e Aurelia SUV sono molto piaciute a al CEO Carlos Tavares. Il marchio per il momento però punterà tutte le sue fiches sull’Europa. Vedremo se queste strategia indicate da Luca Napolitano risulteranno vincenti nella difficile sfida di rilanciare la casa automobilistica piemontese nell’arco del prossimo decennio.

Ti potrebbe interessare: Lancia Ypsilon metano a 149 euro al mese con la possibilità di restituirla

 

 

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento