in

Opel Vivaro-e Hydrogen: esce dallo stabilimento il primo esemplare

Il primo esemplare è stato consegnato al noto produttore di elettrodomestici premium Miele

Opel Vivaro-e Hydrogen primo esemplare

Il primo Opel Vivaro-e Hydrogen è uscito ufficialmente dallo stabilimento di produzione e sarà utilizzato dal famoso produttore tedesco di elettrodomestici premium Miele. Il veicolo a celle a combustibile a idrogeno funzionerà nella regione del Reno-Meno.

Uwe Hochgeschurtz – CEO di Opel – e Marcus Lott – responsabile dello sviluppo di Opel – erano presenti all’inizio della produzione presso lo stabilimento di Rüsselsheim. Il Vivaro-e Hydrogen si basa sull’attuale Opel Vivaro-e 100% elettrico, recentemente eletto International Van of the Year 2021.

Opel Vivaro-e Hydrogen primo esemplare
Opel Vivaro-e Hydrogen, ecco come è fatto

Opel Vivaro-e Hydrogen: il primo esemplare del van a idrogeno è pronto per funzionare su strada

Con i serbatoi pieni di idrogeno, l’autonomia è di oltre 400 km. La cella combustibile da 45 kW è in grado di generare energia sufficiente per la guida continua in autostrada. Ci vogliono soltanto tre minuti per fare il pieno di idrogeno, circa lo stesso tempo necessario per fare il pieno a un veicolo diesel o benzina tradizionale.

La batteria agli ioni di litio da 10,5 kWh fornisce potenza di picco quando richiesta, ad esempio all’avvio o in accelerazione. Poiché la batteria copre le esigenze di alimentazione in tali situazioni, la cella combustibile può funzionare in condizioni operative ottimali.

Opel Vivaro-e Hydrogen primo esemplare

La batteria consente anche la frenata rigenerativa mentre la soluzione plug-in propone l’opportunità di ricaricare la batteria esternamente se necessario, ad esempio presso una stazione di ricarica, fornendo fino a 50 km di percorrenza con una singola ricarica. L’Opel Vivaro-e Hydrogen viene fornito di serie con un caricatore di bordo trifase da 11 kW e un cavo di ricarica Mode 2.

Grazie al packaging intelligente, il van a idrogeno non ha compromessi in termini di spazio rispetto alle versioni con motore a combustione interna, proponendo fino a 5,3/6,1 m³ di volume di carico. Inoltre, il veicolo commerciale leggero elettrico/a celle a combustibile è disponibile nelle lunghezze M da 4,95 metri ed L da 5,30 metri con un carico utile che arriva fino a 1 tonnellata.

Opel Vivaro-e Hydrogen primo esemplare

A bordo del Vivaro-e a idrogeno troviamo una serie di sistemi di assistenza alla guida che migliorano la sicurezza. Fra questi abbiamo la retrocamera con visione panoramica a 180°, il monitoraggio dell’angolo cieco e il Park Pilot anteriore e posteriore.

Il sistema di infotainment Multimedia Navi Pro funziona tramite riconoscimento vocale o attraverso il display touch a colori ed è compatibile sia con Apple CarPlay che con Android Auto. Presente anche la possibilità di raffreddare o riscaldare l’abitacolo durante la ricarica tramite Opel Connect e programmare i tempi di ricarica attraverso l’app MyOpel.

Il nuovo Opel Vivaro-e Hydrogen ha beneficio di oltre 20 anni di esperienza nello sviluppo di veicoli a celle a combustibile a idrogeno presso Opel e Stellantis. La produzione avviene nello stabilimento di Rüsselsheim e permette alla casa automobilistica tedesca di continuare la sua offensiva di elettrificazione.