in

Alfa Romeo Giulia: la berlina a disposizione dei carabinieri di Jesi

Anche i carabinieri di Jesi hanno adesso la propria unità di Alfa Romeo Giulia

Da diversi anni Alfa Romeo Giulia è tornata a far parte della gamma di auto di polizia e carabinieri. Si tratta di un qualcosa che è stato fortemente voluto dal compianto Sergio Marchionne che all’epoca riteneva importante per il Biscione tornare a vestire la divisa con la sua berlina di segmento D.

Del resto il binomio Alfa Romeo – Forze dell’ordine è sempre stato molto forte in Italia. La berlina Giulia poi in particolare è una delle auto che fanno sicuramente parte della storia di polizia e carabinieri nel nostro paese e ciò è evidente anche facendosi un giro nel museo di Alfa Romeo “La macchina del tempo” di Arese.

Una Alfa Romeo Giulia anche per i carabinieri di Jesi

Oggi vi segnaliamo, a proposito di Alfa Romeo Giulia, che anche i carabinieri di Jesi potranno finalmente disporre di un’unità della berlina di segmento D del Biscione. L’auto della casa milanese sarà affidata all’unità radiomobile di Jesi, un corpo addestrato alla guida sicura d’emergenza. L’auto quindi fondamentalmente servirà a soddisfare esigenze di pronto intervento in tutta la zona della Vallesina. 

Tra l’altro, nelle scorse ore è stato anche comunicato che nella serata del prossimo 8 dicembre, in occasione della Festa dell’immacolata concezione, Alfa Romeo Giulia dei Carabinieri di Jesi dalle 18 alle 20 sarà presente nel centro storico della cittadina a disposizione di tutti i cittadini che vorranno ammirarla da vicino.

Alfa Romeo Giulia Carabinieri
Alfa Romeo Giulia: anche i carabinieri di Jesi avranno la loro unità della berlina di segmento D della casa del Biscione

Questo è un momento importante per questa auto di Alfa Romeo. Di recente infatti abbiamo saputo che la vettura avrà forse nel 2027 una seconda generazione. L’auto però si trasformerà rispetto al modello attuale in quanto sarà proposta sul mercato solo ed esclusivamente in versione completamente elettrica.

Cambierà un pochino anche il design anche se i dirigenti del Biscione hanno promesso che il DNA dell’auto sarà sempre quello di Alfa Romeo. Siamo comunque sicuri che anche in futuro il binomio tra questa vettura e le Forze dell’ordine in Italia non si spezzerà.

Ti potrebbe interessare: AlfaRomeo Giulia: la berlina del Biscione conquista i tedeschi negli Sport Auto Award 2021

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento