in

Ferrari e ORECA insieme per la nuova GT3

C’è qualcosa di particolarmente interessante nell’aria delle competizioni endurance che contano: Ferrari ha annunciato un accordo con ORECA

Ferrari WEC

C’è qualcosa di particolarmente interessante nell’aria delle competizioni endurance che contano. Ferrari, che tornerà in forma ufficiale nella classe regina del WEC a partire dal 2023 con la propria nuova Hypercar, ha infatti annunciato un accordo con l’espertissima struttura ORECA di Hugues de Chaunac.

Parliamo di due pesi massimi delle competizioni, con ORECA che rappresenta il costruttore francese per eccellenza quando si guarda alle competizioni endurance grazie ad eccellenti trascorsi in LMP2 e LMP2. Ora la divisione Competizioni GT di Ferrari e ORECA collaboreranno alla realizzazione della nuova Ferrari di Classe GT3 destinata a competere nelle competizioni di durata e nei campionati nazionali destinati alle Gran Turismo, succedendo quindi alla competitiva 488.

La Ferrari 296 GTB farà da base alla futura GT3 del Cavallino Rampante

La nuova GT3 utilizzerà come base l’interessante Ferrari 296 GTB che sarà progettata secondo i dettami del regolamento dedicato sempre a Maranello, dal team diretto da Ferdinando Canizzo (che è Head of GT Race Car Design and Development), per poi essere assemblata presso gli stabilimenti ORECA di Signes in Francia. Tutto questo a partire dal 2022, con lo sviluppo che proseguirà fino al 2023 quando la nuova Ferrari 296 GTB GT3 debutterà effettivamente in pista.

ORECA, che si occuperà anche dei servizi post vendita, è una garanzia nell’endurance avendo dato vita già ai velocissimi prototipi di Classe LMP2 per poi progettare anche le Rebellion LMP1 e gestire Peugeot, Toyota e Audi. Le grosse esperienze in questo campo provenienti da ORECA potrebbero spalancare le porte di Ferrari a una collaborazione che potrebbe anche riversarsi sulla futura Hypercar. In quel caso ORECA potrebbe collaborare con la messa a punto e la realizzazione dei telai, ma è ancora presto per dirlo.

Ferrari Oreca
Antonello Coletta, responsabile Competizioni GT di Ferrari, con il presidente di ORECA Hugues de Chaunac

Nel frattempo Antonello Coletta, che è responsabile delle attività di Competizioni GT in Ferrari, ha ammesso:

“l’accordo con ORECA rappresenta un importante punto di partenza per il nuovo progetto GT3. Abbiamo obiettivi molto ambiziosi dal momento che la vettura raccoglierà l’eredità della 488 che rappresenta il modello più vincente della storia del Cavallino Rampante. Possiamo contare sulla competenza e preparazione dei nostri ingegneri e su un partner di eccellenza che ha ottenuto prestigiosi successi nel mondo endurance come ORECA, pertanto guardiamo con fiducia al futuro”

In esclusiva a Motorsport.com, il presidente di ORECA Hugues de Chaunac, ha invece ammesso:

“tutti in Oreca sono orgogliosi di essere stati scelti da Ferrari. Ferrari è una leggenda, e quando ti sceglie una leggenda provi qualcosa di speciale. Stiamo costruendo insieme a loro il futuro, un futuro che spero essere molto lungo. Incrocio le dita, ma sono sicuro faremo grandi cose insieme. Penso che Oreca possa imparare molto da Ferrari. Il programma GT3 è qualcosa di molto importante, per noi. Abbiamo un’ottima esperienza figlia della Viper, mentre nei prototipi possiamo dire la nostra in LMP2. Sappiamo cosa team e piloti si aspettano da una vettura da corsa, questo è senza dubbio uno dei nostri punti di forza. Ferrari ha un bagaglio di esperienza incredibile: ogni giorno impariamo qualcosa da loro, e il tutto ci rende più forti”.