in ,

Nuova Ferrari Icona: altro prototipo camuffato catturato in video

Purtroppo il muletto era ricoperto completamente da un telo nero che ha nascosto le sue linee

Benedetto Vigna, nuovo amministratore delegato di Ferrari, ha confermato alcune settimane fa che una nuova Ferrari Icona avrebbe debuttato questo mese. Mancano soli 10 giorni al termine di novembre e la casa automobilistica modenese non ha ancora presentato la speciale vettura.

Nel frattempo, Varryx ha pubblicato su YouTube un video spia di un prototipo completamente camuffato che sembra avere il corpo di produzione finale. Sfortunatamente, l’involucro nero mantiene il design ben nascosto alla vista.

Nuova Ferrari Icona protottipo camuffato Maranello
Nuova Ferrari Icona profilo laterale

Nuova Ferrari Icona: l’ultimo video spia ci mostra in azione l’attesissima supercar esclusiva

Sappiamo che la nuova Icona andrà ad affiancare le attuali Monza SP1 e Monza SP2 annunciate qualche anno fa (rispettivamente, monoposto e biposto). Nonostante l’ampia mimetizzazione, possiamo vedere un’apertura centrale più grande nel paraurti anteriore. Inoltre, ci aspettiamo prese d’aria o estrattori dell’aria sul cofano motore.

Maranello non ha potuto nascondere il piccolo alettone che spunta dalla parte posteriore, dove dovremmo trovare anche un terminale di scarico disposto centralmente proprio come sulla 296 GTB.

Nuova Ferrari Icona protottipo camuffato Maranello

In base alle ultime indiscrezioni trapelate su Internet, la nuova Ferrari dovrebbe condividere il telaio con LaFerrari Aperta (che pesa 1470 kg) e il motore V12 aspirato da 6.5 litri, ma nella configurazione della 812 Competizione in cui riesce a sviluppare ben 830 CV senza elettrificazione.

La nuova Icona manterrà presumibilmente il tettuccio in fibra di carbonio rimovibile de LaFerrari Aperta. Secondo quanto riportato, il cavallino rampante starebbe utilizzando l’iconica 330 P4 del 1967 come ispirazione per il nuovo design della supercar.

Nuova Ferrari Icona protottipo camuffato Maranello

Si tratta di un’auto da corsa con motore V12 che ha preso il posto della 330 P3 dell’anno precedente. Sono state realizzate solo quattro vetture con motore Ferrari P4: tre 330 P4 e una ex P3. Tale powertrain era capace di sviluppare fino a 450 CV di potenza.

Proprio come le Monza SP1 ed SP2, la produzione dovrebbe essere limitata a pochi esemplari, all’incirca 500 in totale. Sicuramente, il prezzo sarà parecchio alto ed esiste la possibilità che Ferrari abbia già venduto tutte le unità prima della presentazione al pubblico, dove probabilmente saranno mostrate solo due esemplari in Rosso Magna e bianco.

Non ci resta che attendere i prossimi giorni per vedere se lo storico marchio modenese presenterà o meno la nuova Ferrari Icona.

Looks like you have blocked notifications!