in

Citroën Ami diventa un’auto della polizia

Consegnate anche due e-C4, una e-SpaceTourer e un e-Jumpy

Citroën ha annunciato un investimento nell’isola greca di Chalki e di prendere parte al progetto pionieristico per trasformare l’isola in un’area di energia per la mobilità sostenibile e a zero emissioni.

Chalki è diventato un laboratorio in Europa dove viene implementata la transizione verso un’energia green con diversi partner che sono tutti leader nei loro campi di competenza come il Gruppo Syngelidis, l’importatore greco di Citroën, Vinci e Akuo Greece, solo per citarne alcuni. Ciò è in linea con la convinzione del marchio francese che la mobilità dovrebbe essere alla portata di tutti e mette in mostra l’approccio innovativo e all’avanguardia.

Citroën isola greca Chalki
Citroën Ami

Citroën Ami: il quadriciclo a zero emissioni entra a far parte della polizia di Chalki

Siamo davvero felici di collaborare con l’isola di Chalki su questo progetto eccezionale. Questa collaborazione è completamente in linea con lo spirito di Citroën, un marchio innovativo e audace, strettamente connesso con le persone nella loro vita quotidiana e nella loro mobilità. Ci impegniamo a mettere l’elettrificazione a disposizione di tutti e siamo molto orgogliosi di contribuire alla trasformazione di Chalki in un’isola che sarà autonoma, intelligente e sostenibile”, ha detto Vincent Cobée – CEO di Citroën.

A seguito della firma del memorandum of understanding tra il governo greco, il gruppo Citroën/ Syngelidis, Vinci e Akuo Greece, è stata attivata la leva per trasformare l’isola di Chalki in un’economia a emissioni zero.

Citroën isola greca Chalki

Citroën e il Gruppo Syngelidis stanno intraprendendo tutte le misure per offrire una gamma di veicoli elettrici che utilizzano solo energia rinnovabile. L’obiettivo è rendere questo progresso disponibile a tutti i residenti e le imprese dell’isola.

Una delle principali sfide presenti oggi nel mondo automobilistico è l’elettrificazione. Tuttavia, Citroën è desiderosa di aprire la strada al futuro. Il marchio di Stellantis vuole che tutti i residenti e le autorità pubbliche traggono il massimo vantaggio dei veicoli elettrici che vengono resi accessibili sull’isola.

Citroën isola greca Chalki

Ecco tutte le auto fornite all’isola greca

Per cominciare, Citroën fornisce una flotta di sei veicoli completamente elettrici alle autorità pubbliche di Chalki: due Citroën Ami, rispettivamente alla polizia e alla guardia costiera, due e-C4, una e-SpaceTourer al comune di calchi e un e-Jumpy alla Energy Community di Chalki. Per due di queste auto ci sarà un leasing gratuito per 48 mesi, dopodiché la casa automobilistica francese riacquisterà le vetture e le donerà al comune.

Questo progetto cambierà la vita di pochi per ora, ma questo è solo l’inizio. Aiutando Chalki a diventare un’economia «verde» a emissioni zero, Citroën sta aprendo la strada a un futuro migliore e sta dimostrando che l’elettrificazione è la strada da percorrere”, ha aggiunto Cobée.

Citroën isola greca Chalki

C’è anche il desiderio di migliorare la qualità della vita dei residenti dell’isola. Citroën e il Gruppo Syngelidis hanno messo in moto una serie di iniziative. C’è un passo importante verso l’elettrificazione della flotta presente sull’isola e l’obiettivo è quello di sostituire tutti i tradizionali veicoli a benzina con quelli elettrici.

Attraverso un piano di sviluppo globale per la mobilità intelligente e climaticamente neutra, Citroën offrirà l’opportunità ai residenti e all’imprese dell’isola di acquisire EV a prezzi accessibili, attraverso un’ampia gamma di opzioni mobilità green e smart, dal quadriciclo leggero a veicoli commerciali e per passeggeri con l’uso gratuito di tutte le tecnologie innovative e le applicazioni connesse che incorporano.

Citroën isola greca Chalki
Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento