in

Chrysler dice addio al mercato australiano

Le ultime scorte di 300C Luxury ed SRT si trovano nelle concessionarie del brand

FCA Australia, membro del gruppo Stellantis, ha annunciato ufficialmente l’uscita di Chrysler dal mercato australiano, interrompendo la vendita dei modelli 300C Luxury e 300 SRT con guida a destra, che sono ancora disponibili in quantità limitate presso le concessionarie presenti in Australia.

Proprio questo paese è stato l’ultimo mercato con guida destra rimasto per la casa automobilistica americana da quando ha lasciato il Regno Unito nel 2017. Chrysler Australia, fondata nel 1951, ha una lunga storia, anche se non è la prima volta che esce dal mercato australiano. Infatti, mancava dal 1980, quando vendette lo stabilimento di Adelaide a Mitsubishi, e dal 1994, quando tornò con Jeep e la Chrysler Neon.

Chrysler 300
Chrysler 300C Luxury

Chrysler: la casa automobilistica statunitense abbandona ancora una volta l’Australia

Nel 1964, Chrysler aprì una fabbrica a Tonsley Park, vicino ad Adelaide, avviando la produzione locale. L’esclusivo motore Hemi-6 (basato sul design della versione statunitense) è diventato il motore a sei cilindri più potente prodotto in Australia.

Uno dei più grandi successi dell’azienda in Australia è stata la Valiant, prodotta tra il 1962 e il 1981. Alla fine degli anni ‘90, il marchio di Stellantis riuscì a vendere parecchie unità di Neon e Voyager mentre negli anni 2000 arrivò il turno della berlina Chrysler 300. Quest’ultima era l’unico modello rimasto nella gamma dal 2015, disponibile con il V6 da 3.6 litri nella versione 300C Luxury e con il V8 da 6.4 litri nella variante SRT.

Chrysler 300

Kevin Flynn, amministratore delegato di FCA Australia, ha dichiarato che Chrysler ha occupato un posto speciale nel cuore di molti australiani e sono orgogliosi della sua storia nel paese.

Nonostante l’uscita dal mercato del brand statunitense, FCA Australia continuerà ad essere pienamente impegnata nella fornitura di parti e assistenza autorizzata per i veicoli Chrysler mentre tutti i proprietari potranno richiedere assistenza in tutte le concessionarie Jeep presenti in Australia.

Chrysler 300

Sebbene Stellantis abbia grandi progetti per il futuro del marchio americano, al momento è un fantasma anche in altri paesi. Fino all’arrivo di nuovi veicoli completamente elettrici, gli acquirenti statunitensi possono acquistare ora soltanto 300 e Voyager.

Secondo le ultime indiscrezioni trapelate su Internet, entro il 2023 la Chrysler 300 dovrebbe uscire ufficialmente dal mercato in seguito al debutto della seconda generazione avvenuto nel 2011.

Chrysler 300

Looks like you have blocked notifications!