in

Maserati Grecale: ecco cosa pensa chi ha già provato il SUV

Maserati Grecale: ecco cosa pensa chi ha già avuto la possibilità di mettersi alla guida del nuovo D-SUV della casa del Tridente

Maserati Grecale

Ieri tutta una serie di prototipi di Maserati Grecale hanno sfrecciato per le strade di Milano nel giorno in cui originariamente la nuova entry level della casa automobilistica del Tridente avrebbe dovuto debuttare. Poi come sappiamo le cose sono cambiate, la crisi del microchip ha consigliato al gruppo Stellantis di posticipare alla prossima primavera questo importante debutto.

Ecco cosa si prova a guidare Maserati Grecale

Nonostante ciò, una parte della stampa ha avuto la possibilità di mettersi alla guida e provare il nuovo Maserati Grecale. Le impressioni che vengono riportate in proposito sono molto positive e questo fa ben sperare i futuri acquirenti del SUV che proverà a dare serio filo da torcere a Porsche Macan. 

Innanzi tutto quello che viene sottolineato è che si tratta di un veicolo molto sportivo come già si era intuito dalla carrozzeria dalle linee molto filanti. Ed effettivamente questa impressione estetica viene poi confermata da chi si mette alla guida di questo modello giudicato sicuramente molto piacevole e fluido da guidare.

Gli interni sono molto moderni e lussuosi con rifiniture particolarmente curate e tecnologia di altissimo livello. Anche gli spazi sono molto ampi anche nella zona posteriore chiaramente considerato che si tratta di un SUV di segmento D.

Il bagagliaio di Maserati Grecale è molto ampio e sicuramente non ha nulla di invidiare a quello dei diretti concorrenti. Il motore suona bene nella sua versione 4 cilindri che rispetto a Ghibli fa sicuramente un effetto migliore a livello di sound. Per quanto riguarda la guida, la vettura oltre ad avere un bel sound riceve dal motore una spinta sicuramente adeguata per quella che è la pesantezza di un veicolo che è pur sempre un SUV ed infatti pesa 1.870 kg non essendo proprio un peso piuma.

Maserati Grecale
Maserati Grecale: ecco cosa pensa chi ha già avuto la possibilità di mettersi alla guida del nuovo D-SUV della casa del Tridente

Grazie alla presenza della piattaforma Alfa Romeo Giorgio, la stessa di Stelvio e Giulia, il reparto meccanico di Maserati Grecale lavora benissimo. Il telaio è 8 cm più lungo rispetto a quello di Stelvio. Ovviamente gli interventi dei tecnici di Maserati sulla piattaforma sono stati molteplici e tutti per adattare alla perfezione questo telaio alla vettura. Secondo chi ha avuto la possibilità di guidare questa vettura, il piacere di guida è addirittura superiore a quello del SUV della casa automobilistica del Biscione.

La presenza di sospensioni ad aria è un’altre delle cose che si nota mettendosi alla guida di Maserati Grecale. Il motore 2.0 turbo compresso lavora benissimo essendo aiutato dalla componente ibrida che da una marcia in più al veicolo. Si tratta di un motore molto ricco di coppia perfetto per un SUV di segmento D come è appunto questo.

Anche lo sterzo appare essere tarato alla perfezione. E anche a livello di freni viene adottato un sistema elettronico che controlla la dinamica di tutti gli elementi rispettando i parametri previsti per ottimizzare la guida. Si nota che in Maserati hanno lavorato duro negli scorsi mesi per garantire che il veicolo sia perfetto sulla strada e piacevole da guidare.

Insomma Maserati Grecale sicuramente soddisferà anche gli automobilisti più esigenti per via delle sue qualità quando finalmente arriverà sul mercato nel corso della prima metà del 2022.

Ti potrebbe interessare: Maserati Grecale: vari prototipi ufficiali scendono in strada [Foto]

 

Looks like you have blocked notifications!