in

Citroen 2022: tutti i modelli previsti per l’anno nuovo

Il 2022 porterà al completamento della gamma per la Citroen, tra veri debutti e le prime consegne ai clienti di modelli già presentati.

Se hai in mente di comprare una Citroen nel 2022 questo è l’articolo che fa per te. Perché nei paragrafi a seguire ti illustreremo tutti ma proprio tutti i modelli del brand francese attesi nelle concessionarie il prossimo anno. La qualità dei prodotti immessi sul mercato soddisferà le aspettative? O addirittura le supererà? Beh, a domande simili sarà possibile rispondere solo a posteriori. Nel frattempo, gustiamoci le caratteristiche delle vetture preannunciate.

Le novità appaiono interessanti e all’insegna dell’assetto più o meno rialzato, con vari modelli destinati a invadere il mondo e conferire dunque ulteriore prestigio al gruppo Stellantis. Durante il 2021 la gamma si è arricchita mediante 2 new entry quali la nuova generazione della Citroen C4 e la C5 X. La stagione a seguire ricomincerà da qui, ovvero dall’effettivo sbarco della nuova ammiraglia, già ordinabile ma non ancora recapitata ai primi clienti.

Il resto dei 12 mesi, tuttavia, dovrebbe essere contraddistinto da ulteriori innesti, sebbene per ora brancoliamo nel campo delle ipotesi, che in quanto tali vanno accolti. Più esattamente, sarebbe sul punto di giungere a completamente il cuore della proposta commerciale, che passerà per altri due veicoli compatti. Difatti, se le voci troveranno conferma, toccherà alla C5 Aircross e al debutto di un nuovo SUV derivato dalla C4. Inoltre, non è da escludere che si veda un’anteprima della prossima generazione di C3, sebbene l’arrivo effettivo non avrà luogo prima del 2023. Andiamo, allora, a scoprire cosa Citroen sembra avere in serbo nell’arco del 2022.

Citroen C4 Aircross

Citroen C4

Il piano per l’assortimento della compatta Citroen C4 include 3 distinte varianti: alla berlina/crossover introdotta dal Costruttore nel 2021, pure in versione elettrica, si paventa l’aggiunta di una quattro porte di stampo un po’ più classico per aree dove sono fin qui richieste le tre volumi, tipo la Cina e certi Stati dell’Europa orientale, in sostituzione della C-Elysee, e uno Sport Utility Vehicle nella vera accezione del termine. Presumibilmente, la finestra buona di lancio sarà la seconda metà del 2022.

C5 Aircross restyling

Citroen C5

Per qualche tempo la Citroen C5 Aircross ha rivestito il ruolo di ammiraglia dell’azienda transalpina, completandosi nel 2020 con l’interpretazione plug-in che, al momento attuale, costituisce l’unifica forma di elettrificazione per il SUV d’oltralpe. Per dare il benvenuto alla proposta 100 per cento elettrica toccherà attendere la successiva generazione, in arrivo, però, tra anni. Nel mentre, il mezzo del Double Chevron sarà sottoposto al tipico restyling di metà carriera.

La tesi più accreditata è di una rinfrescata all’aspetto estetico, con mascherina e fari in stile C4 e C5 X, un upgrade nelle tecnologie di bordo e listini leggermente rivisti. A ogni modo, la parola chiave sarà evoluzione e non rivoluzione. Pure il propulsore diesel, che l’ammiraglia C5 X non contempla, dovrebbe per ora restare al suo posto. Il periodo di commercializzazione sarebbe quello della primavera 2022, con prezzi a partire da 22.850 euro.

Citroen C5 X

Citroen C5 X

Infine, ecco la Citroen C5 X. Di lei è noto qualsiasi cosa: dà continuità alla tradizione delle medie fuori dagli schemi, provvista di una fisionomia che mixa un po’ di station wagon, berlina e crossover. Il diesel saluterà, il che si tradurrà in un bivio per il pubblico di riferimento: unità a sola benzina PureTech da 130 o 180 con trasmissione automatica EAT8 oppure il sistema ibrido plug-in nella concezione a due ruote motrici da 225 cavalli. In consegna a inizio 2022, i prezzi vanno da un minimo di 33.250 euro a un massimo di 48.250 euro.

 

 

Looks like you have blocked notifications!