in

Finali Mondiali Ferrari al Mugello per festeggiare un anno di trionfi

L’evento si svolgerà a porte chiuse, ma potrà essere seguito da casa

L’Autodromo Internazionale del Mugello è pronto ad ospitare dal 16 al 21 novembre le Finali Mondiali Ferrari, lo spettacolare evento con cui la casa automobilistica di Maranello chiude la stagione agonistica 2021.

È stato un anno sicuramente molto importante per il cavallino rampante, sia per i numerosi partecipanti alle gare del Ferrari Challenge Trofeo Pirelli che per le vittorie nelle gare GT, impreziosito dai titoli mondiali piloti e costruttori del FIA World Endurance Championship conquistato in Bahrain.

Finali Mondiali Ferrari:

Oltre 75 vetture di Ferrari scenderanno sul circuito toscano per le prove finali della serie Europa e Nord America del Ferrari Challenge Trofeo Pirelli e la prima prova della serie Asia-Pacifico. Diversi titoli ancora in palio, a cominciare dal Trofeo Pirelli nella serie continentale, con in lizza Michelle Gatting di Iron Lynx e Niccolò Schirò di Rossocorsa.

Nel Challenge Europe, le ultime due gare decideranno anche le sorti del Trofeo Pirelli Am e della Coppa Shell. Willem Van der Vorm della Scuderia Montecarlo ha già conquistato il titolo Am a Spa-Francorchamps.

Nella serie statunitense, Cooper MacNeil di Ferrari of Westlake, Jason McCarthy di Wide World Ferrari, Dave Musial Jr. di Ferrari of Lake Forest e Lisa Clark di Ferrari of Beverly Hills hanno conquistato i titoli del Ferrari Challenge North America nel Trofeo Pirelli, Trofeo Pirelli Am1, Coppa Shell e Ladies Cup in vista della trasferta italiana. I titoli del Trofeo Pirelli Am2 e della Coppa Shell Am sono ancora da reclamare.

Dopo un anno di stop a causa della pandemia, la serie Asia-Pacifico riprenderà al Mugello il primo dei suoi tre appuntamenti nel calendario 2021. In palio i titoli mondiali del Trofeo Pirelli e della Coppa Shell, in una competizione in cui le stelle dei tre campionati si daranno battaglia sul percorso ondulato di 5245 metri.

Le auto presenti

Oltre alla Ferrari 488 Challenge Evo del campionato monomarca, il Mugello ospiterà otto vetture del programma F1 Clienti e oltre 40 di quello XX. Non mancheranno ovviamente anche le auto del Club Competizione GT, con oltre 24 unità in pista, di cui nove saranno 488 GT Modificata.

L’evento culmina domenica con la tradizionale esibizione delle monoposto della Scuderia Ferrari e delle 488, nelle versioni GTE e GT3 Evo 2020. Saranno guidati dai piloti ufficiali Ferrari Competizioni GT, veterani di importanti vittorie dei più prestigiosi campionati per lo spettacolo che unirà la passione Ferrari in tutte le sue forme.

Nell’area paddock saranno esposte una quarantina di vetture della storia di Ferrari nelle competizioni di Formula 1 e GT, comprese le unità che hanno vinto a FIA WEC, GT World Challenge Europe Endurance Cup powered by AWS e DTM.

A causa delle restrizioni legate al COVID-19, l’evento si svolgerà a porte chiuse. Tutti coloro che non potranno partecipare all’evento, possono seguire gratuitamente le tappe più importanti con live streaming e commenti in lingua inglese sul canale YouTube di Ferrari.

Il programma

Dopo i primi giorni di prove libere e test, da venerdì i piloti si sfideranno nelle gare di Coppa Shell alle 12:45 e Trofeo Pirelli alle 14:40, che si ripeteranno sabato negli stessi orari. Domenica alle 10:15 prenderà il via la finale mondiale della Coppa Shell, seguita alle 11:30 dal Trofeo Pirelli. Lo spettacolo prenderà il via alle 12:30.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento