in

Alfa Romeo Racing: in Messico, alla ricerca dei punti

Il 18esimo appuntamento della stagione fornisce all’Alfa Romeo Racing la volontà di puntare ai punti, vicini sia in Turchia che ad Austin

Durante questo fine settimana la Formula 1 ritorna a Città del Messico, per la prima volta dall’ultime edizione del Gran Premio del Messico disputata nel 2019. Il 18esimo appuntamento della stagione iridata fornisce all’Alfa Romeo Racing la volontà di puntare alla zona punti, un appuntamento apparso vicino sia in Turchia che ad Austin ma non raggiunto al termine degli ultimi due Gran Premi effettivamente disputati.

Ora che la trattativa con Michael Andretti è sfumata, sebbene si parli di Volkswagen nell’ottica di un futuro prossimo ma ancora lontano, il team gestito da Frederic Vasseur proverà a mettere da parte le distrazioni in modo da configurare un fine settimana utile a portare a casa qualche cosa di buono. L’appuntamento del Messico aprirà, peraltro, un trittico di appuntamenti da disputare in sole tre settimane in Brasile e Qatar.

Alfa Romeo Racing guarda con difficoltà all’ottava piazza della Williams nel Costruttori

La nona piazza nel Mondiale Costruttori va chiaramente stretta all’Alfa Romeo Racing. Davanti alla compagine italo elvetica troviamo infatti la Williams con 23 punti che contro i 7 dell’Alfa Romeo impone un vantaggio di ben 16 punti sulle C41 di Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi.

C’è da dire che difficilmente vedremo un’Alfa Romeo Racing capace di rimontare proprio nei confronti della Williams perlomeno per provare ad impensierire una posizione che effettivamente in questi anni è rimasta stabile proprio dalle parti di Hinwil. Le prestazioni espresse fin qui non permettono di sperare in qualche cosa di buono, servirebbe probabilmente un evento inatteso che andrebbe a mutare gli equilibri in gioco. Allora si riuscirebbe a ragionare in altri termini e l’ottava piazza potrebbe ritornare alla portata del Biscione proprio in accordo con gli ultimi appuntamenti che concluderanno questa stagione.

Kimi Raikkonen
Kimi Raikkonen

“I tre appuntamenti che affronteremo nelle prossime tre settimane saranno un test per tutta la squadra, soprattutto verso la fine di una stagione così lunga. Tuttavia, rappresentano anche una grande opportunità poiché sappiamo che ci saranno possibilità di tornare a casa con qualche punto. Città del Messico è una pista molto particolare, e l’altitudine rende le scelte di assetto una sfida. Abbiamo visto che la strategia qui ha giocato un ruolo importante in passato, soprattutto per quanto riguarda le gomme, quindi dovremo fare bene il nostro lavoro sia in macchina che al muretto per assicurarci di massimizzare i nostri guadagni da questa gara. Siamo stati 11esimi sei volte in questa stagione, tre volte più di chiunque altro sulla griglia, quindi non dovrebbe essere una sorpresa se domenica finiremo per lottare per i punti ancora una volta”, ha ammesso il team principal Frederic Vasseur.

Alla ricerca dei punti anche Kimi Raikkonen. Fino ad ora Iceman ha raccolto 6 dei 7 punti di cui dispone l’Alfa Romeo Racing e in classifica piloti si trova davanti ad Antonio Giovinazzi, in 17esima piazza: “speriamo di poter fare punti a Città del Messico: nelle ultime due gare ci siamo andati molto vicini quindi il nostro ritmo dovrebbe permetterci di essere in lotta ma, come sempre, sarà una questione di ottenere il meglio per tutto il fine settimana. Questa è una pista molto scivolosa ed è facile commettere errori, soprattutto in Qualifica, ma è davvero gratificante quando metti insieme un giro perfetto. Sabato sarà importante, ci sono opportunità di sorpasso dopo i lunghi rettilinei, ma altrove è davvero difficile passare perché la pista si fa stretta e tortuosa nel settore centrale”, ha aggiunto Kimi.

Antonio Giovinazzi
Antonio Giovinazzi

Stesso obiettivo anche per Antonio Giovinazzi, protagonista negli ultimi appuntamenti di episodi piuttosto controversi provenienti dal muretto dei box: “è fantastico tornare in Messico. È uno di quei luoghi dove il pubblico si rende davvero parte dello spettacolo. In questo senso mi sembra di essere in Italia e questo mi dà molta energia per il weekend di gara. Abbiamo tre gare in tre settimane, altre tre possibilità di fare punti: ci siamo avvicinati alla zona punti ad ogni gara, quindi speriamo che questo sia il momento utile per portare a casa la ricompensa che il nostro lavoro merita. Lo spirito della squadra è ancora molto forte e stiamo spingendo tutti nella stessa direzione, e lo faremo fino all’ultima curva ad Abu Dhabi”.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento