in ,

Alfa Romeo GTV: coupé a tutti gli effetti ma molto più performante, eccola

Una delle novità più attese in occasione dell’Investor Day di Balocco e che ha sorpreso tutti gli alfisti è stata la conferma dell’arrivo della nuova Giulia Coupé che prenderà il nome di Alfa Romeo GTV.

Dopo tanti rumor, render e indiscrezioni Tim Kuniskis, CEO di Alfa Romeo ha tolto finalmente i veli dalla nuova carismatica rossa del Biscione.

Tra le diverse novità annunciate in questo giorno così intenso dedicato al piano industriale 2018/2022, quella che fino a ieri ci limitavamo a chiamare Alfa Romeo Giulia Coupé 2018 è stata una delle rivelazioni più gradite ed attese da tutti gli appassionati.

 

Alfa Romeo GTV: il rilancio di un nome storico

Alfa Romeo GTV segna il rilancio di un nome storico che torna dal passato.

Il render ufficiale mostra una Alfa Romeo GTV dalle linee guida tipiche di Giulia. Una coupé a tutti gli effetti ma decisamente più performante. La versione top di gamma si affiderà ad un motore a benzina con turbocompressore elettrico di oltre 600 CV e un design che, a giudicare dal teaser, promette decisamente bene.

Un bilanciamento dei pesi perfetto con un 50 anteriore e 50 posteriore, trazione integrale con sistema Q4 (che prevede la partenza dalla trazione posteriore) e sistema di Torque Vectoring.

 

 

Alfa Romeo GTV: una rossa di razza ibrida

La nuova Alfa Romeo GTV avrà un abitacolo a 4 posti con potenza di oltre 600 CV per la variante top. La coupé dalle prestazioni aumentate deve ringraziare anche la totale eliminazione del turbo lag ed il sistema ibrido E-BOOST in grado di assicurare il 25% di potenza in più.

Si è detto che questa versione della Giulia sarà potenziata con un sistema ERS, simile a quello della Formula 1, in grado di aumentare la potenza ad un picco di 650 CV. Se queste caratteristiche venissero confermate, ci troveremo di fronte ad uno dei modelli più veloci sul mercato.

Potremo contare anche su versioni meno potenti di questa coupé.

 

Alfa Romeo 8C: l’altro ritorno di un’auto storica

Insieme all’Alfa Romeo GTV arriverà sul mercato la nuova Alfa Romeo 8C, altra sigla storica del Biscione. Il modello Alfa successore dell’iconico 8C disporrà di una monoscocca in fibra di carbonio, tecnologia ibrida, assale anteriore elettrificato, un motore centrale Twin Turbo (con due turbine) ed una potenza di oltre 700 CV. Lo scatto passerà da 0 a 100 km/h in meno di 3 secondi. L’accelerazione assistita fornirà una spinta elettrica inviata alle ruote anteriori. Il motore ibrido, posto dietro i sedili anteriori, attiva le ruote posteriori mentre l’asse interiore viene mosso da motori elettrici.

FCA fornisce un abbozzo dell’auto che potete vedere in basso.

Anche questo nuovo modello conferma l’intenzione di Alfa Romeo di passare all’elettrificazione della gamma attraverso l’adozione di varianti ibride e plug-in hybrid.

I motori diesel verranno gradualmente eliminati e si prevede una versione ibrida per ogni modello Alfa Romeo.