in

FCA: il piano industriale di Jeep fino al 2022

In programma molte novità, per coprire tutti i segmenti.

Piano Industriale Jeep

All’interno del gruppo automobilistico FCA, il brand Jeep sarà il più importante a livello internazionale. Perciò, saranno coperti tutti i segmenti con nuovi modelli di SUV, oltre alle nuove Wrangler e Grand Commander già svelata per quest’anno.

Fino al 2022 sono previste due novità all’anno, tra cui la nuova generazione delle Jeep Renegade, Cherokee e Grand Cherokee, più la versione restyling della Compass. Sono in programma altre importanti novità, come l’inedita piccola SUV di segmento A, la SUV di medie dimensioni a sette posti, l’inedito modello Jeep Truck (ovvero, la variante pick-up della Wrangler) e la grande SUV a sette posti. Il top di gamma, invece, sarà rappresentato dai modelli Wagoneer e Grand Wagoneer.

Nel 2021, tutti i modelli di Jeep saranno disponibili con la tecnologia ‘mild hybrid’, nonché con la guida autonoma di livello L3. Inoltre, entro il 2022, la gamma del brand Jeep comprenderà 10 modelli PHEV a propulsione ibrida Plug-In e 4 modelli BEV a propulsione elettrica. Confermata, invece, la definitiva scomparsa delle motorizzazioni con l’alimentazione diesel. Non mancheranno le versioni sportive Track Hawk, più le declinazioni Trail Hawk e Desert Hawk per la guida in fuoristrada.

Durante l’evento “Capital Markets Day” di FCA, è stato evidenziato che Jeep ha raggiunto pienamente gli obiettivi prefissati nel 2014, dato che la produzione è aumentata da 730.000 esemplari del 2013 fino a 1,9 milioni di unità previste per quest’anno, ovvero il 138% in più, grazie all’incremento nelle vendite in aree importanti come Latam (Sudamerica) e Apac (Asia).

In cinque anni sono incrementati anche gli impianti destinati all’assemblaggio dei modelli di Jeep, da quattro in una sola nazione a dieci in sei differenti nazioni. Inoltre, il brand statunitense può contare su circa 6.000 concessionarie ufficiali. Tutti gli obiettivi sono stato raggiunti anche grazie al contributo della Jeep Renegade e, soprattutto, senza l’apporto della SUV a sette posti Grand Wagoneer che è stata posticipata al 2020.