in ,

Tributo Aldo Brovarone: protagoniste le “sue” Lancia Gamma Coupé

È partito oggi infatti il Tributo Aldo Brovarone ad un anno esatto della morte del designer di Ferrari, Alfa Romeo, Lancia e molte altre

Tributo Aldo Brovarone

Prosegue nel ricordo di Aldo Brovarone, designer fra gli altri di Ferrari Dino 246 GTS, Alfa Romeo Duetto, Lancia Beta Spider e Gamma Coupé, la serie di attività messe in pratica in accordo con Andrea Levy e con la sua Collezione 777. È partito oggi infatti il Tributo Aldo Brovarone ad un anno esatto della sua morte.

Al centro delle attività sorte nel ricordo di Brovarone ci sono le Lancia Gamma Coupé che fanno parte proprio della collezione di Levy. Sono infatti nove le Lancia Gamma Coupé partite dalla Sacra di San Michele per giungere fino al Museo Nazionale dell’Automobile con tappe al centro di Rivoli.

Il convoglio di Lancia Gamma Coupé, dopo una sosta presso la Piazza Martiri della Libertà di Rivoli è giunto al MAUTO di Torino dove si celebrerà il ricordo di Brovarone grazie ad una serata organizzata assieme al nipote del designer, Cesare Brovarone, in accordo con il direttore del MAUTO, Mariella Mengozzi, e di Alfredo e Maria Paola Stola.

Una carovana di vetture speciali ad un anno dalla scomparsa di Brovarone

Il convoglio che ha per protagoniste le Lancia Gamma Coupé è coadiuvato anche dalla presenza di altre vetture disegnate da Aldo Brovarone, a cominciare da quelle già citate in precedenza ovvero la Stola Dedica realizzata su base Fiat Barchetta, la Peugeot 504 e la Ruf RK Spyder Studiotorino.

Lancia Gamma Coupé

Tuttavia le nove Lancia Gamma Coupé della Collezione 777 di Andrea Levy si potranno ammirare fino al 24 presso una mostra al MAUTO denominata Gamma e Colori. D’altronde le nove vetture sono verniciate nei nove colori previsti dalla palette di allora: Bianco, Avorio, Blu Lancia, Nero, Grigio Chiaro Metallizzato, Rosso Nearco, Marrone Metallizzato, Azzurro Chiaro Metallizzato e Beige Chiaro Metallizzato. Si tratta peraltro di vetture perfettamente marcianti e funzionanti, già restaurate sotto la supervisione della Torino Heritage e di Domenico Totino.

“Quello che celebreremo è un Tributo nato come una sorpresa che sarebbe piaciuta molto ad Aldo Brovarone, perché gli somigliava. Sarà infatti una sfilata ricca di affetto e in grado di coinvolgere tutte le persone che lo hanno incontrato e che hanno voluto aiutarci nell’organizzare questa giornata. Mi sarebbe piaciuto che a guidare una delle mie Lancia Gamma Coupé fosse proprio Aldo Brovarone, ma sono sicuro che gli farebbe piacere vedere quanti volti amici hanno scelto di celebrarlo sedendosi al volante di una delle sue creazioni più amate”, ha ammesso Andrea Levy che è il proprietario della Collezione 777.