in ,

Ferrari P4/5: la one-off di Glickenhaus torna al suo antico splendore

La speciale supercar condivide le specifiche con la Ferrari Enzo e la Maserati MC12

La Ferrari P4/5 è senza dubbio una delle supercar più esclusive realizzate dalla casa automobilistica modenese. Questo perché è stata prodotta in un solo esemplare.

Dopo aver pagato circa 4 milioni di dollari, James Glickenhaus ha deciso di affidarsi al cavallino rampante per realizzare una vettura davvero particolare e unica nel suo genere. Nacque in seguito a una proposta avanzata da Pininfarina per creare un veicolo su misura.

Ferrari P4/5 Glickenhaus video
Ferrari P4/5 interni

Ferrari P4/5: la speciale vettura di James Glickenhaus è stata accuratamente pulita e lucidata da un esperto del settore

La P4/5 condivide le specifiche con la Ferrari Enzo e la Maserati MC12. L’uomo d’affari voleva mettersi al volante di una sorta di versione moderna della Ferrari 330 P3/4 degli anni ‘60. Alla fine, si è deciso di utilizzare una Enzo con specifiche statunitensi come base di partenza per questo particolare progetto.

Proprio come le altre due auto, James Glickenhaus non ha di certo nascosto in un garage climatizzato la sua Ferrari P4/5 in attesa di rivenderla. Dopo circa 16 anni, la one-off si presenta ancora in condizioni davvero ottime. Tuttavia, la carrozzeria mostrava alcuni segni di invecchiamento; perciò l’uomo d’affari si è affidato a un professionista del settore per riportare la vettura al suo antico splendore.

Ferrari P4/5 Glickenhaus video

Oltre ad essere stata accuratamente pulita e lucidata, la supercar di Maranello ha ricevuto una correzione della vernice della carrozzeria e una pulizia completa dell’abitacolo. La Ferrari P4/5 fa largo uso della fibra di carbonio, materiale che ovviamente necessita di un’attenzione speciale per essere curato, così come il vano motore dove c’è il prestante motore V12 aspirato da 6 litri.

Come è possibile vedere anche nella clip presente in fondo all’articolo, il risultato finale è un’auto unica nel suo genere e che ha lo stesso aspetto del 2006, quando fu presentata per la prima volta.

Ricordiamo che lo stesso James Glickenhaus commissionò una Ferrari P4/5 da corsa qualche anno dopo, usando però questa volta una 430 Scuderia e una F430 GT2. È possibile scoprire maggiori informazioni cliccando sul tasto Play dell’anteprima del video presente dopo la galleria fotografica.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento