in

Alfa Romeo: un po’ di Formula 1 in ogni nuova auto

Cristiano Fiorio responsabile del progetto di Alfa Romeo in F1 ha rivelato che nelle future auto stradali del Biscione ci sarà un po’ di F1

Fiorio - Alfa Romeo

Cristiano Fiorio, responsabile del progetto F1 di Alfa Romeo nelle scorse ore ha rilasciato interessanti dichiarazioni a proposito del futuro della casa automobilistica del Biscione. Il numero uno dello storico marchio milanese per quanto concerne la F1 ha dichiarato che in tutte le future auto stradali del marchio di Stellantis ci sarà un po’ di Formula 1. Insomma le future auto di Alfa Romeo continueranno a caratterizzarsi per la grande attenzione al guidatore e al piacere di guida. Esse inoltre, nonostante l’inevitabile elettrificazione della gamma che dal 2027 sarà solo elettrica in molti mercati, continueranno a puntare forte sulle prestazioni e sulla sportività.

Fiorio oltre ad anticipare come saranno le future auto stradali di Alfa Romeo ha pure detto che il Biscione creerà una propria serie tv “Alfa F1, dietro le quinte” in cui verranno svelati numerosi retroscena relativi all’avventura del Biscione nella massima competizione automobilistica. Fiorio è stato scelto per migliorare i risultati in pista del team nei prossimi anni ma anche nel trasformare la presenza del marchio milanese in Formula 1 in qualcosa di utile per le vendite e l’immagine della casa automobilistica. Dunque in futuro il legame tra il marchio e la Formula 1 sarà sempre più forte e andrà oltre quello che avverrà in pista con il team di Formula 1.

Tra l’altro presenza di Alfa Romeo in Formula 1 è importante anche per avvicinare i giovani al marchio del Biscione. Infatti come sottolinea Fiorio negli ultimi anni tra tutti gli sport la F1 è quella che ha attirato maggiormente il pubblico dei giovani tra i 16 e i 35 anni, un target fondamentale per la futura crescita delle vendite della casa italiana che vuole tornare ad essere protagonista nel segmento premium del mercato auto.

Ti potrebbe interessare: Interni Alfa Romeo Tonale: una immagine, molti dubbi

Alfa Romeo
Alfa Romeo

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo: Imparato e i 40 giorni di tempo a Mesonero per un primo concept

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Lascia un commento