in

Marelli pianifica il taglio di 1.500 posti di lavoro

Marelli ha annunciato che eliminerà circa il 7,5 per cento dei suoi 20.000 dipendenti l’anno prossimo

Marelli

Il produttore di ricambi e accessori per auto Marelli sta pianificando circa 1.500 tagli di posti di lavoro in tutto il mondo nel tentativo di costruire un’azienda più snella nel mezzo di una crisi dovuta alla carenza di componenti causata dalla pandemia. Marelli eliminerà circa il 7,5 per cento dei suoi 20.000 dipendenti l’anno prossimo al fine di allineare la sua forza lavoro e i costi ai livelli del settore. Questo almeno secondo una lettera inviata dall’amministratore delegato Beda Bolzenius ai dipendenti e vista da Bloomberg News. Il contenuto della lettera è stato successivamente confermato dalla società.

Marelli sta anche pianificando una più ampia ristrutturazione che includerà dieci nuove unità aziendali e sei divisioni, afferma la lettera, aggiungendo che cercherà anche di rafforzare le attività in Cina. Volker Krebs sarà nominato chief financial officer mentre Juan Molla sarà nominato global chief commercial officer, si legge nella lettera. Bharat Vennapusa sarà il nuovo capo delle operazioni globali. 

Marelli è stata costituita nel 2019, dopo che KKR ha completato l’acquisizione di Magneti Marelli da Fiat Chrysler Automobiles NV e ha unito l’unità con la sua società Calsonic Kansei. La società gestisce circa 170 strutture e centri di ricerca e sviluppo in Europa, Africa, Americhe e Asia Pacifico, secondo il suo sito web.

KKR & Co. sta prendendo in considerazione la vendita del business dei sistemi di sospensione di Marelli poiché la società di private equity sposta l’attenzione della società di componenti per auto verso prodotti più redditizi, secondo quanto riferito a Bloomberg a giugno da persone che hanno familiarità con la questione.

Ti potrebbe interessare: Marelli: l’azienda forma una joint venture con il fornitore Punch

Marelli
Marelli sta pianificando circa 1.500 tagli di posti di lavoro in tutto il mondo nel tentativo di costruire un’azienda più snella nel mezzo di una crisi dovuta alla carenza di componenti causata dalla pandemia

Ti potrebbe interessare: Marelli valuta la vendita del Business delle sospensioni

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!