in ,

Alfa Romeo e Lancia: un solo modello nel segmento B?

Secondo le ultime indiscrezioni, Alfa Romeo e Lancia punterebbero sui segmenti C, D ed E e avrebbero un solo modello ciascuna nel B

Le ultime indiscrezioni relative ai futuri piani di rilancio di Alfa Romeo e Lancia ipotizzano uno sviluppo delle gamme delle due case automobilistiche più esteso nei segmenti più elevati rispetto a quelli più bassi. In parole povere questo potrebbe significare che le due case automobilistiche potrebbero avere un solo modello nel segmento B del mercato. Questo almeno inizialmente. Se le cose andranno realmente in questa direzione, ciò potrebbe significare che nel segmento B Alfa Romeo avrà solo il B-SUV e Lancia invece solo la Ypsilon.

Solo una segmento B per Alfa Romeo e Lancia?

Le ultime voci infatti dicono che Alfa Romeo proverà ad espandersi nel segmento E del mercato auto con un SUV e una berlina di grandi dimensioni, probabilmente in versione coupè. Lancia invece preferirà puntare sui segmenti C e D del mercato con rispettivamente l’erede di Lancia Delta e due SUV. Questo probabilmente in virtù del carattere premium dei due brand. Se queste indiscrezioni dovessero risultare veritiere, ciò significherebbe il sacrificio di un B-SUV per Lancia e del ritorno della MiTo per il Biscione.

Al momento ovviamente sono solo voci e dunque non si sa se per davvero le cose andranno così per Alfa Romeo e Lancia. Dunque per attirare giovani e gli acquirenti che non vogliono spendere troppo per un’auto, le due case automobilistiche punterebbero solo su Alfa Romeo Brennero e sulla nuova Lancia Ypsilon che dunque diventerebbero le due entry level delle gamme dei rispettivi brand.

Sempre secondo le ultime indiscrezioni, Lancia in futuro avrà 4 auto: Ypsilon, Delta e due SUV nel segmento C e D. Alfa Romeo invece avrà Brennero, Tonale, le nuove Giulietta, Giulia e Stelvio e due auto di segmento E. Si parla infine dell’arrivo di una possibile Spider ma probabilmente solo in edizione limitata. Tra fine anno ed inizio 2022 sapremo la verità.

Ti potrebbe interessare: Per Walter De Silva, l’Alfa Romeo 156 è uno dei suoi progetti migliori

Lascia un commento